Cracolici apre ad Orlando: "Pronto a votarlo se si candida alle primarie"

L'assessore regionale all'Agricoltura, nonché esponente di punta del Pd, pronto a sostenere la ricandidatura dell'attuale sindaco

Antonello Cracolici

Antonello Cracolici, assessore regionale all'Agricoltura, nonché esponente di punta del Pd, è pronto a sostenere la ricandidatura a sindaco di Palermo di Leoluca Orlando "qualora partecipasse alle primarie del centrosinistra".

L'annuncio è arrivato oggi nel corso di un incontro che lo stesso Cracolici ha organizzato a Mondello con i suoi simpatizzanti. Una mossa destinata ad agitare le acque all'interno del Pd, dove la corrente che fa capo a Cracolici, è notoriamente su posizioni diverse rispetto a quelle dei renziani, rappresentati in segreteria provinciale da Carmelo Miceli, uomo vicino al sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone.

"Bisogna ricomporre i progressisti a Palermo - ha detto Cracolici - ridare alla città stabilità e rilanciare l’azione di cambiamento. Orlando può contribuire a ricomporre le forze di centrosinistra ricucendo lo strappo di quattro anni fa". Alle scorse elezioni amministrative del 2012, infatti, Cracolici ha sostenuto Fabrizio Ferrandelli in contrapposizione proprio ad Orlando. Adesso gli assetti potrebbero capovolgersi. “Si riparte dalle primarie - ha sottolineato Cracolici - se Orlando le accettasse dico sin da ora che avrebbe il mio voto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento