"In discarica anche i rifiuti differenziati? Falsità", sopralluogo di Catania a Bellolampo

Il neo assessore comunale all’Ambiente Giusto Catania ha visitato l'area accompagnato dall'amministratore unico della Rap Giuseppe Norata: "E' un polo industriale che serve la comunità in sicurezza e che opera per la tutela ambientale"

Giuseppe Norata e Giusto Catania durante la visita al Tmb

“Bisogna sfatare su Bellolampo la falsità che in discarica viene conferito di tutto, anche le frazioni differenziate da parte dei cittadini. Oramai Bellolampo è un polo industriale che serve la comunità in sicurezza e che opera per la tutela ambientale". A dirlo è l’assessore all’Ambiente Giusto Catania, che ha visitato la discarica cittadina accompagnato dall'amministratore unico della Rap Giuseppe Norata. La visita scaturisce dalla volontà del neo assessore "di conoscere tutte le problematiche nonchè le opportunità che l’impiantistica di Bellolampo può offrire a servizio di tutta l’area metropolitana".

"Già da settembre - sottolinea Catania - Rap ha attivato la linea compost e l’unica frazione differenziata che va nell’impianto è la frazione organica dei rifiuti provenienti dall’area del porta a porta cittadino. Questo ha ridotto i tempi e i costi di trasporto che precedentemente ricadevano sulla Rap prima dell’apertura della linea compost di Bellolampo”.  

“Siamo in attesa della corretta iscrizione presso il ministero delle politiche agricole quali produttori di compost di qualità idoneo anche per l’agricoltura biologica - aggiunge Norata – . La prima produzione sarà disponibile  presso il Centro Comunale di Raccolta assieme alle compostiere che saranno consegnate, da parte della Palermo Srr  Area Metropolitana,  in comodato d’uso gratuito,  per chi ne facesse richiesta”.

La Rap ricorda "che presso il Ccr oltre alle compostiere, per questo mese, nell’ambito dell’evento organizzato da Comieco in tutta Italia, 'Il mese del riciclo di carta e cartone', sono in distribuzione gratuita i sacchi di materiale cellulosico riciclato per la raccolta della carta. L’azienda, inoltre, sempre per il mese di marzo ha aderito alla manifestazione nazionale 'Riciclo aperto' aprendo l’impianto di viale dei Picciotti alle scuole e a tutti i cittadini con visite guidate ad hoc. Gli sforzi della Rap per incrementare la differenziata hanno il duplice scopo di ridurre i rifiuti da smaltire presso la discarica e migliorare la qualità dello stesso presso le piattaforme di filiera del Cona dove vengono conferiti i rifiuti differenziati di Palermo". 

Le piattaforme convenzionate sono: la “Sirein” di Palermo per  la carta e il cartone, l’“Ecorek”  di  Termini Imerese (plastica) “, La “Sarco” di Marsala (vetro) , la “Seap” di Favara (ingombranti) , “Rekogest” di Termini Imerese ( Raee); l’organico presso il Tmb di Bellolampo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento