Locali fatiscenti e solo due impiegati operativi: "L'ufficio tributi di via Ausonia è un disastro"

Sopralluogo dei consiglieri della Settima commissione nella struttura comunale. Figuccia (Udc): "Amministrazione incapace di assicurare servizi minimi ai contribuenti". A gennaio le riduzioni e le agevolazioni Tari, Susinno (Sc): "Si faccia in fretta per assistere i cittadini"

Locali fatiscenti e sporchi, pannelli di legno appoggiati al muro, scrivanie senza computer e, ciliegina sulla torta, dipendenti senza neanche le password per accedere al sistema informatico del Comune. Benvenuti all'ufficio Tributi di via Ausonia. "Un autentico disatro" secondo Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che stamattina ha effettuato un sopralluogo nella struttura comunale assieme agli altri componenti della Settima commissione.

"Quello che dovrebbe essere un fiore all’occhiello dell’amministrazione, costretta a fare i conti con una situazione economica sull’orlo del disastro, si rivela invece l’ennesimo flop di Orlando e dei suoi, incapaci di assicurare ai contribuenti palermitani le condizioni minime per avere informazioni su una tassa così impopolare ma così indispensabile per le casse comunali come la Tari" afferma Figuccia, che reclama più servizi per l'utenza. Una quarantina circa al giorno, a fronte di soli due dipendenti in condizione di fornire assistenza al front office.

"Su 8 dipendenti trasferiti qui in via Ausonia lo scorso 6 novembre - aggiunge Figuccia - nessuno è stato ancora formato. Gli unici due impiegati esperti presto andranno in ferie, con il risultato che l’ufficio resterà chiuso dal 23 dicembre al 7 gennaio. Insomma, da un lato il Comune pretende il giusto rispetto del pagamento delle tasse, dall’altro fa di tutto per mettere i bastoni tra le ruote ai poveri contribuenti. Cornuti e mazziati".

Per Marcello Susinno, consigliere di Sinistra Comune, bisogna fare in fretta per allestire l'ufficio. Perché, spiega, "bisogna programmare per tempo le attività del mese di gennaio, in vista anche della presentazione delle istanze per le riduzioni e le agevolazioni Tari. E' stato un sopralluogo propositivo - conclude Susinno - nell'ottica di fornire ai cittadini servizi efficienti. Non è accettabile che tantissime persone, malgrado lunghe e interminabili file, siano rispedite a casa per l'impossibilità di interagire con il personale del front office".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento