Disabili piantati in asso, M5S: "Miccichè era in ufficio, mente sapendo di mentire"

L'assessore regionale alla Famiglia nella bufera: i pentastellati invitano Crocetta ad esautorarlo e sferrano un nuovo attacco. Cancelleri: "I sindacati lo sbugiardano ha lasciato in attesa i due fratelli". Il governatore: "Possibilità di un contributo fino a 20 mila euro"

"Un fuoriclasse di arrampicata sugli specchi". Così il Movimento Cinque Stelle definisce l'assessore regionale alla Famiglia, Gianluca Miccichè, finito nella bufera dopo aver piantato in asso per otto ore due fratelli palermitani affetti da tetraplegia plastica, che chiedono da un anno l'assisenza specialistica.

Il caso raccontato dalla trasmissione "Le Iene", che con una troupe si è presentato da Miccichè assieme ai due disabili negli uffici dell’assessore, ha scatenato un vespaio di polemiche. All'Ars è stata pure presentata una mozione di censura. A poco sono servite le scuse e la difesa di Miccichè, invitato da più parti alle dimissioni

Di passi indietro però al momento l'assessore non ne vuole fare. Ecco perché oggi il M5S ha chiesto l'intervento di Crocetta. "L'assessore mente sapendo di mentire, peccato che i sindacati lo sbugiardino alla grande. Dopo un'azione del genere - dice Giancarlo Cancelleri - doveva solo cospagersi il capo di cenere, chiedere scusa e dimettersi. Invece accampa scuse che non fanno che far crescere l'indignazione. Riferisce di essere andato via dall'assessorato alle 9,45, mentre - stando a quanto pubblicato dalla testata online Sicilialive24, che ha riportato le dichiarazioni di uno dei presenti ad un incontro tenuto quel giorno da Micciché con i sindacati - lui era li almeno fino alle 11, cioè quando i due fratelli erano già in assessorato".

"Crocetta - afferma Cancelleri - già troppo volte ha fatto orecchie da mercante, vedasi vicenda Monterosso, colga quantomeno quest'occasione e metta alla porta Miccichè". Crocetta, dal canto suo, ribadisce di esssere "scosso e addolorato". E aggiunge: "Proprio oggi abbiamo presentato un emendamento in commissione Bilancio che prevede, per quei casi di particolare disabilità gravi con ridotte capacità motorie, di dare a soggetti in situazione di grande indigenza, la possibilità di un contributo fino a 20mila euro per poter fare fronte alle spese".

"Ho chiamato i fratelli Pellegrino - conclude il governatore - e so che l'assessore ha telefonato alla Croce Rossa per fargli ricevere assistenza, e spero che questa vicenda si possa risolvere al più presto".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Siamo alle solite, non fanno altro che difendersi tra loro.

  • assessore!? telo dico alla palermitana: va chiuriti!!!!!!

  • Si vergogni e vada a casa...non ha neppure la capacità di saper mentire !!! Vergogna per tutta la Sicilia !!!

Notizie di oggi

  • Sport

    Esoneri, campioni e centri commerciali: i quindici anni di Zamparini in rosanero

  • Cronaca

    Mafioso esce dal carcere per sposarsi alla Real Fonderia, Catania: "E' un suo diritto"

  • Mafia

    Scarcerato per fine pena: il boss di San Lorenzo è di nuovo libero

  • Politica

    Crocetta il giorno dopo "L'Arena" di Giletti: "Tetto ai vitalizi, no a diritti feudali"

I più letti della settimana

  • La Vardera, ciuffo rosso in motoape: "Giro Palermo in 80 giorni e legalizzo i posteggiatori"

  • Forello presenta il programma, attivisti e candidati grillini puliscono Sant'Erasmo

  • La Vardera, spunta il copia e incolla: il programma elettorale è quello di Segrate

  • Crocetta all'attacco dell'Ars: "I vitalizi vanno aboliti, ma non posso farlo"

  • "No" del Consiglio comunale: sfuma la costruzione di un hotel alla Statua

  • Corsa a sindaco, parte la "volata" di Forello: "Noi alternativa a sistema mafioso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento