Fiat, Lentini (Udc): bene voto d'aula sul rilancio dello stabilimento di Termini

Approvato in aula il ddl per il rilancio della Fiat di Termini Imerese. Inseriti due emendamenti a firma di Totò Lentini che impegnano il governo a riferire in aula gli sviluppi dell'attuazione della legge

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

  "Nel piano per il rilancio dell'area di Termini Imerese non si possono ignorare le imprese che già operano nell'area industriale e che intendono promuovere progetti di sviluppo e riqualificazione produttiva. Occorre garantire anche a loro le agevolazioni regionali previste". Lo afferma il deputato dell'Udc, Totò Lentini che ha presentato due emendamenti approvati oggi in aula. "Abbiamo inoltre ottenuto - prosegue Lentini - l'inserimento nella legge di un emendamento che impegna l'assessore regionale alle Attività produttive a riferire ogni tre mesi al Parlamento siciliano lo stato di attuazione della legge per il rilancio dell'area. L'Unione di centro ha a cuore le sorti della realtà industriale di Termini e, ancor di più, la garanzia dei livelli occupazionali".

Torna su
PalermoToday è in caricamento