Faraone (Pd), sì a bilancio Comune dopo voto Ars su fondi locali

"Occorre approvare il bilancio del Comune dopo il voto dell'Ars sul fondo di riserva destinato alle autonomie locali che per Palermo prevede un contributo di circa 14 milioni di euro"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Occorre approvare il bilancio del Comune di Palermo dopo il voto dell'Ars sul fondo di riserva destinato alle autonomie locali che per Palermo prevede un contributo di circa 14 milioni di euro. Una parte di queste somme potranno essere utilizzate per restituire al governo i 5 milioni di euro per Gesip". Lo dice Davide Faraone, deputato regionale del Pd all'Assemblea Regionale Siciliana.

"In questo modo - aggiunge - si potranno redistribuire ai cittadini i 5 milioni di euro derivanti dalla lotta all'evasione della Tarsu e mantenere i contributi per i Teatri Massimo e Biondo". "Tra l’altro, la delibera sul bilancio - continua Faraone - contiene tante criticità e occorre uno studio più approfondito. Mi riferisco, innanzitutto, ai commenti dei revisori dei conti sullo strumento finanziario i quali, in pratica, fanno notare che le previsioni, pur complessivamente attendibili, congrue e coerenti devono essere verificate relativamente agli utili da società partecipate (10 milioni di euro), alle prestazioni di servizi Gesip (19,6 milioni di euro), all’alienazione di beni patrimoniali (1 milione di euro) e all’alienazione di partecipazioni azionarie (25 milioni di euro).”

Torna su
PalermoToday è in caricamento