Crisi di governo, Faraone: "Il Pd non faccia come sempre come Tafazzi..."

Il senatore palermitano interviene su quanto sta accadendo a Roma, dove si discute la nascita di un nuovo esecutivo, invitando il partito a "non trasformare anche la crisi in un suo congresso"

Davide Faraone

"Se il Pd riuscisse nell’epica impresa di non trasformare anche la crisi di governo in un suo congresso, farebbe un grande servizio al Paese". Lo scrive su Facebook il senatore del Pd, Davide Faraone, in merito a quanto sta accadendo in queste ore a Roma dove si discute la nascita di un nuovo esecutivo.

Faraone punta sull'ironia: "Pensare a una soluzione o ad un’altra per abbattere il 'nemico' interno sarebbe l’ennesimo esercizio di 'tafazzismo' a cui siamo ormai drammaticamente abituati”. (Il riferimento è al personaggio interpretato da Giacomo Poretti, componente del trio Aldo, Giovanni e Giacomo ndr).

Crisi di governo, il Movimento 5 stelle ha il "pallino in mano"

“Vanno verificati -. aggiunge Faraone-  gli spazi di un’intesa per ridare ‘umanità’ all’Italia, riformare le istituzioni, tagliare le tasse e creare nuovo lavoro, soprattutto per i giovani. Queste sono le uniche valutazioni da fare. Tenere poi ‘la bestia’ nell’angolino dove l’abbiamo cacciata in questi giorni, sarebbe un ulteriore capolavoro. È passato dal ‘datemi pieni poteri’, al ‘datemi uno strapuntino’, purché resti al governo. Abbiamo raso a zero i capelli a Sansone, ridargli forza sarebbe da scellerati. Buon lavoro a tutti noi”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

Torna su
PalermoToday è in caricamento