Sciopero dei call center, Orlando e Marano: "Si rischia crisi senza ritorno"

Il sindaco e l'assessore al Lavoro, Giovanna Marano, intervengono in occasione della manifestazione regionale indetta dalle segreterie regionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Tlc

"La giornata di oggi, con lo sciopero dei call center siciliani, richiama l'attenzione di tutti, imprese e istituzioni, sul pericolo di uno scivolamento verso una crisi senza ritorno per un settore che nel nostro territorio impiega migliaia tra lavoratrici e lavoratori, soprattutto giovani". Lo dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore al Lavoro, Giovanna Marano, intervenuti in occasione dello sciopero regionale dei call center, indetto oggi dalle segreterie regionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Tlc, per chiedere norme più stringenti per la regolamentazione del settore, il rispetto delle tariffe e contro le delocalizzazioni selvagge.  

Non solo Almaviva, il popolo dei call center scende in strada

"Da mesi - proseguono - sollecitiamo il gverno nazionale e chiediamo soprattutto di aprire una fase di intervento straordinario su un settore fortemente esposto alla competizione dei costi e delle delocalizzazioni. I call center sono stati, e sono, una delle poche novità di questi decenni e hanno bisogno di essere accompagnati verso un percorso di crescita, sia sul piano dell'innovazione, che della tutela dei diritti. Palermo è la città più esposta ed è, ovviamente, la città dove è stata più forte e più incisiva la mobilitazione dei lavoratori e delle loro rappresentanze sindacali. Si tratta, quindi, di un tema importante sul piano politico, oltre che sociale. La giornata di oggi ne è stata una bella e forte testimonianza. Non possiamo deluderli”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione comunale ha ripetutamente, anche nei giorni scorsi con una lettera inviata dal sindaco Leoluca Orlando al presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, richiamato l'attenzione del governo nazionale, del ministero Sviluppo Economico e di quello inistero del Lavoro sull'esigenza di affrontare le attuali emergenze e criticità con un intervento strutturale per utilizzare al meglio le professionalità presenti sul territorio palermitano e le innovazioni nel settore delle Telecomunicazioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

Torna su
PalermoToday è in caricamento