Forestale, unica sede per risparmiare sugli affitti: l'ispettorato si trasferisce in via La Malfa

Il nucleo provinciale lascia la sede di via Nicolò Mineo: adesso si trova nei locali del comando regionale. La Regione risparmia 250 mila euro. Musumeci: "Faremo la stessa cosa per altri uffici dell'amministrazione"

Le del del corpo Forestale di via La Lalfa

La sede dell’ispettorato ripartimentale del Corpo forestale di Palermo si trasferisce in quella del comando regionale. Ne dà notizia il presidente della Regione, Nello Musumeci, secondo il quale "con un unico presidio per entrambi gli uffici raggiungiamo due obiettivi egualmente importanti: quello di una riduzione dei costi e quello di una migliore funzionalità del servizio. E per questo non posso che ringraziare la disponibilità di tutto il personale del Corpo forestale. Faremo la stessa cosa per altri uffici dell’amministrazione regionale".

Il trasferimento, operativo già dal primo di febbraio, che porta il nucleo provinciale da via Nicolò Mineo a quello ora unico di via Ugo La Malfa, permetterà alle casse della Regione un risparmio netto di 250 mila euro, il canone annuale di affitto per i vecchi locali. Da un punto di vista operativo, le 60 unità dell’Ispettorato si aggiungeranno alle 160 del Comando regionale.

"Con questa soluzione - spiega Filippo Principato, dirigente generale del Corpo forestale regionale - non solo si garantisce una piena ottimizzazione degli spazi, ma anche un abbattimento delle spese, oltre ad una maggiore efficienza dell’intera struttura che offre un servizio senza soluzione di continuità in tutti i giorni dell’anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento