"Tamponi per il Coronavirus a tutti gli operatori della sanità regionale"

La proposta arriva dai deputati regionali del Movimento 5 Stelle e componenti della commissione Sanità all’Ars che chiedono a Musumeci di bruciare le tappe su questo versante. Un'idea che segue a ruota quella del presidente della Regione Veneto Zaia, che ha proposto di effettuare i controlli su tutti i cittadini

“Tamponi per tutti gli operatori della sanità regionale? Ben venga l’iniziativa, ma si faccia subito”. Lo affermano i deputati regionali del Movimento 5 Stelle e componenti della commissione Sanità all’Ars, Antonio De Luca, Giorgio Pasqua, Francesco Cappello e Salvatore Siragusa che chiedono a Musumeci di bruciare le tappe su questo versante. Un'idea che segue a ruota quella del presidente della Regione Veneto Zaia, che ha proposto di effettuare i controlli su tutti i cittadini.

“Questi controlli vanno fatti al più presto, oggi e non domani. Vanno eseguiti subito tamponi per chiunque operi nella sanità, a tutti i livelli, a tappeto, anche in soggetti asintomatici”, chiedono i deputati, che hanno scritto all’assessore regionale della Sanità, Ruggero Razza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci riferiamo - spiega De Luca - al personale che opera ogni giorno a stretto contatto con l’utenza: tutti i dipendenti delle aziende sanitarie, delle strutture residenziali per non autosufficienti, specialisti ambulatoriali interni, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, medici di continuità assistenziale e farmacisti. Il controllo deve essere una precisa strategia e l’esame va ripetuto periodicamente e in periodi brevi, per la salvaguardia degli operatori sanitari tutti - cui va il nostro plauso per il grande lavoro che stanno svolgendo - e dei cittadini, per limitare il contagio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Coronavirus, in Sicilia 68 nuovi contagiati: i morti superano quota 100

Torna su
PalermoToday è in caricamento