Differenziata, ripristinato il contributo per i comuni virtuosi: sono quattro nel Palermitano

Approvato in Commissione Bilancio all'Ars l'emendamento che interessa Giardinello, Montelepre, Giuliana e Pollina. Il neo presidente del Gruppo Misto, Vera Danilo Lo Giudice: "Evitato uno scippo a danno di queste amministrazioni"

Ripristinato il fondo destinato alle amministrazioni comunali "virtuose" che superano il 65% di raccolta differenziata: approvato stanotte in Commissione Bilancio all'Ars l'emendamento. Si tratta in particolare di 31 comuni, quattro nel palermitano, cui con la finanziaria dello scorso anno era stato destinato complessivamente un importo di 5 milioni di euro che però la Giunta aveva deciso di ridurre considerevolmente. In questi comuni la differenziata tocca punte anche del 82%.

Fra i sostenitori dell'emendamento anche il deputato di Sicilia Vera Danilo Lo Giudice che sottolinea come "è stato evitato uno scippo a danno di quelle amministrazioni che si impegnano e raggiungono risultati di tutto rispetto". Il neo presidente del Gruppo Misto sottolinea anche che "per molti di questi comuni, che hanno bilanci molto piccoli, un contributo di 150 o 200 mila euro può fare la differenza fra il garantire o non garantire servizi essenziali ai cittadini. La scelta della Commissione conferma che la Regione non può considerare i Comuni come un bancomat cui attingere a suo piacimento".

"Azione - commenta Gianfranco Zanna,  presidente Legambiente Sicilia - apprezzabilissima, ma fino a quando la Regione continuerà a non approvare gli impianti per gestire i rifiuti, in particolare quelli di digestione anaerobica, che possono fornire compost di qualità e biometano, i buoni propositi restano solo sulla carta e continueremo a portare i rifiuti in discarica, soprattutto l'umido. Musumeci si impegni a dare entro massimo un mese le risposte ai privati che hanno presentato i progetti. Senza impianti, la raccolta differenziata è inutile e non saremo mai una regione virtuosa nella gestione dei rifiuti”.
 

comuni virtuosi rifiuti-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Ottimo

  • Avatar anonimo di Dario
    Dario

    Io sono virtuoso senza averlo imposto, ma qui mancano alcuni cestini e altri contenitori come quello per la raccolta dell'olio da me non esiste, i contenitori sono vecchi, e non c'e niente per l'immondizia non differenziabole o per apparecchiature elettriche che sarebbe immondizia diversa dall'umido, e se si ha dove dovremmo buttarli? Nessuno è disposto ad andare lontano per smaltire questi tipi di rifiuti, ci vorerbbero dei punti non lontantani l'uno dagli altri come a formare una rete sulla città, e ci verrebbe una bella app nel telefono per vedere i punti dove sono stati fatti, per non girare senza sapere dove andare, ma neanche muoversi per andare lontano..

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il racconto di un palermitano: "Ero con Fabrizio Corona, ecco come ci hanno aggredito nel bosco della droga"

  • Cronaca

    Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

  • Cronaca

    "Aiutatemi, ha ingerito qualcosa da terra" ma è hashish: bimba di 3 anni ricoverata

  • Mafia

    Pizzo, "legnate" agli incorruttibili e mazzette: così i boss gestivano l'ippodromo

I più letti della settimana

  • "Le chiamate arancine? Non vendetele", Antica Focacceria stoppata a Catania

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • "Ma qua volete stare gratis? Smontate tutto": quando la mafia fa chiudere i ristoranti

  • Una mattinata di ordinaria follia: ruba auto a una donna, poi fugge e si schianta alla Noce

  • Si ribella al pizzo, filma il suo estorsore con una telecamera nascosta e lo fa arrestare

  • "Lo dobbiamo 'struppiare' al palermitano? Ci tiriamo 4 'scopettate' nella macchina..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento