Separati in casa nel M5S: Amella capogruppo in Consiglio, Forello e Argiroffi "indipendenti"

Lo strappo si consuma a Sala delle Lapidi, dopo la comunicazione dell'avvicendamento alla guida del gruppo. La reazione di Forello: "Avrei dovuto annunciarlo io, ma la collega mi ha anticipato. Si sancisce separazione tra consiglieri che non la pensano alla stessa maniera"

Ugo Forello

Il gruppo del Movimento 5 Stelle a Sala delle Lapidi si spacca. Accade durante la seduta del Consiglio: Concetta Amella annuncia il suo nuovo incarico di capogruppo, "giocando" d'anticipo su Ugo Forello. Immediata la reazione dell'ex candidato sindaco dei pentastellati che, assieme a Giulia Argiroffi, si proclama "indipendente". 

Una "separazione in casa", per usare una metafora matrimoniale. "Secondo i dettami di una normale successione - ha detto Forello in Aula - avrei dovuto darne io l’annuncio, ma la collega mi ha anticipato". Una fuga in avanti, secondo Forello, che ha aggiunto: "La mia posizione e quella della collega Giulia Argiroffi è di 'indipendenza' all'interno del nostro gruppo. Riteniamo opportuno seguire un percorso coerente con quello che è sempre stato il Movimento. Poi valuteremo ulteriori decisioni eventuali, ma oggi si sancisce sostanzialmente una separazione tra consiglieri comunali dello stesso gruppo che non la pensano alla stessa maniera e che intendono l'azione politica in città in modo differente. Una situazione che, per correttezza verso i cittadini, è opportuno rappresentare. Auguri di buon lavoro alla collega".

Negli ultimi mesi Forello ha più volte manifestato il suo dissensto per la linea che a livello nazionale ha adottato il M5S, a partire dall'alleanza con la Lega. Posizioni che hanno portato anche a uno scontro all'interno del gruppo consiliare, sfociato nella bagarre per il ruolo di capogruppo. Prima con il duello tra lo stesso Forello e Antonino Randazzo, con il "congelamento" della posizione di quest'ultimo (che mesi fa aveva annunciato l'avvicendamento alla guida del gruppo). Adesso la svolta, con il movimento che punta su Amella per sbloccare l'impasse e lo strappo definitivo a Sala delle Lapidi.

"Faccio i complimenti e gli auguri di buon lavoro alla portavoce Concetta Amella, eletta nuova capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio - ha scritto su Facebook Randazzo -. Rotazione e alternanza che rispondono a principi cardine del M5S. Confido su di lei e sono certo che insieme potremo trovare un dialogo costruttivo con il rilancio delle attività sul territorio con particolare attenzione alle periferie e alle circoscrizioni e per... mandare al capolinea Orlando".

Gelarda: "Agisca nel solco del governo del buon senso"

Catania: "Divisioni interne segnale contro Salvini"

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

Torna su
PalermoToday è in caricamento