Migranti, Marano: "Palermo ha dato lezione di accoglienza all'Europa"

L'esponente della Giunta Orlando ha accolto trenta interpreti del Parlamento europeo. E' stata l'occasione per fare il punto sulla Carta di Palermo

L'assessore Marano

L'assessore al Lavoro e alla Scuola, Giovanna Marano, in rappresentanza del sindaco Leoluca Orlando, ha ricevuto questa mattina a Villa Niscemi una delegazione di circa trenta interpreti del Parlamento europeo, in questi giorni in visita in città. L'incontro, che è stato occasione per discutere della Carta di Palermo, il documento approvato dalla Giunta comunale nel 2015, che ha come obiettivo l'avvio del processo culturale e politico per l'abolizione del permesso di soggiorno, ha visto la partecipazione anche dell'ex consigliere comunale Diego Juan Catalano.

"La Carta di Palermo - ha dichiarato Marano nel corso dell'incontro - sancisce il diritto dei popoli alla mobilità internazionale e non è un caso che abbia visto la luce in una città come la nostra, che da sempre è stata crocevia di dialogo interculturale nel Mediterraneo. Una città complessa sicuramente, con numerosi problemi di natura sociale ed economica che, tuttavia, non le hanno mai impedito di essere una città aperta. Palermo in questi anni ha dato all'Europa una grande lezione di solidale accoglienza, senza mai far sentire nessuno estraneo o rifiutato".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Residenti svegliati da urla e schiamazzi: "C'è una rissa", polizia piomba in via Candelai

  • Autista del 118 offre lavoro in cambio di soldi, poliziotti si appostano al bar e lo arrestano

  • "Mi ha bloccata e messo la mano sul seno": tentata violenza in strada su una 19enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento