Trenino su un binario morto e battello in secca: "La Città dei ragazzi è un disastro"

Un anno dopo i consiglieri della Settima commissione tornano nella struttura di viale Degli Abruzzi: "Condizioni peggiorate". Reprimenda all'amministrazione comunale: "Si prendano provvedimenti prima dell'avvio della stagione estiva"

I consiglieri della Settima commissione tornano dopo un anno in visita ispettiva alla Città dei ragazzi e denunciano: "Nulla è cambiato, anzi il degrado e l'abbandono sono anche peggiorati. Il battello è rimasto a secco, il trenino fermo sulle rotaie, i laboratori per i bambini totalmente vuoti, il bar chiuso, insomma un vero disastro". 

"Non esistono attività ludico ricreative organizzate e il responsabile della struttura, suo malgrado, è costretto a non potere accogliere le numerose richieste inoltrate dalle scuole. Rimane solo l'amarezza di chi con grande passione riesce ogni mattina ad aprire i cancelli". E' quanto affermano i consiglieri Rosario Arcoleo, Sabrina Figuccia, Giuseppina Russa, Marcello Susinno, che hanno immortalato lo stato in cui versa la struttura di viale degli Abruzzi: "Le immagini sono eloquenti, divieti e transenne per quei pochi bambini che guardano con area sognante quelle rotaie che fino al 2012 rendevano felici tanti piccoli utenti".

E adesso? "Occorre individuare responsabilità e trovare soluzioni - concludono i consiglieri - e per questo, prima dell'avvio della stagione estiva, chiederemo provvedimenti all'intera amministrazione, che fino ad ora non è stata abbastanza efficace".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento