I sindaci fanno fronte comune, Orlando: "Più risorse alle Città Metropolitane"

Il primo cittadino ha partecipato al coordinamento nazionale dei sindaci metropolitani. Al neo ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, hanno chiesto anche più certezze per il Piano periferie

Completare la riforma delle Città Metropolitane dando loro più risorse, ma anche più certezze per il piano delle periferie: sono alcuni dei principali argomenti affrontati a Bari nel corso del coordinamento nazionale dei sindaci metropolitani. Tra i partecipanti anche il sindaco Leoluca Orlando.

Al confronto ha preso parte anche il neo ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia: "E' stata l'occasione per un confronto molto costruttivo con i sindaci - ha detto - Rappresentano il 50% del pil del Paese, più del 40% della popolazione. Le loro responsabilità potranno essere utili nel processo dell'autonomia differenziata che abbiamo in mente, partendo dai livelli essenziali delle prestazioni, per evitare che ci siano nuovi statalismi nazionali e regionali. Le Città Metropolitane hanno rilevanza costituzionale ma non hanno certezze e risorse. E' una riforma incompiuta e abbiamo il dovere di completarla, dando loro i strumenti che chiedono, nel rispetto dei vincoli di bilancio. Abbiamo parlato del fondo per le periferie - ha rimarcato Boccia - ed è nostro dovere dare garanzie adeguate. Nei prossimi giorni ascolterò anche le Regioni, metteremo insieme tutti i pezzi. Garantisco la celerità dei tempi. Mi piacerebbe partire dalla lotta alle disuguaglianze che non sono solo tra Nord e Sud".

"Vogliamo - ha spiegato Orlando - inserire il tema 'periferie' nell'agenda 2021/2027 e prevedere per le Città metropolitane il modello di diretta responsabilità PonMetro e così poter meglio affrontare criticità e prospettive. Ho presentato anche il convegno  che si terrà a Palermo il 14 ottobre. Tappa fondamentale di un percorso che mira a creare una rete che coinvolgerà istituzioni pubbliche, professionisti, soggetti privati, operatori culturali, artisti, università e intere comunità locali, in un unico processo condiviso che sostiene soluzioni integrate, scambio di esperienze e migliori pratiche internazionali, promuovendo la circolazione e condivisione di idee e iniziative".

Fonte BariToday
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento