Cinisi, la giunta Palazzolo perde un 'pezzo da novanta': l'assessore Inzerillo si è dimesso

Lascia la punta di diamante dell'amministrazione insediatasi solo poco più di un mese fa. Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno portato a questa scelta

L’assessore alla cultura, al turismo e allo spettacolo di Cinisi, Cesare Inzerillo, si è dimesso. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno. L'amministrazione guidata da Giangiacomo Palazzolo si è insediata a fine maggio quindi è trascorso solo poco più di un mese da quel giorno. L'estate è già partita e perdere proprio l'assessore che avrebbe dovuto movimentare la stagione turistica per eccellenza non è il massimo.

Cesare Inzerillo era inoltre la punta di diamante della giunta. Diplomato all'Accademia delle Belle Arti, è scenografo di teatro e di cinema. Nel 2010 ha realizzato a Salemi il Museo della Mafia, che sarà ricostruito dall’artista alla Biennale 2011 d’Arte di Venezia, insieme all’inedito Museo della Follia, rispettivamente al Padiglione Italia dell’Arsenale e a Palazzo Moro Marcello. Insomma è un maestro e non a caso è proprio così che il sindaco Giuangiacomo Palazzolo lo ha presentato ai suoi elettori durante la campagna elettorale. Nelle prossime ore sarà possibile saperne di più e capire i motivi di questa scelta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Terrasini, rissa mortale dopo la discoteca: "In un video la coltellata fatale"

Torna su
PalermoToday è in caricamento