Piano Trabucco, La Corte: “Programma di Orlando non prevedeva nuovi centri commerciali”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“La Giunta Orlando in continuità con quella Cammarata. Lo dimostrano alcuni degli atti – su tutti il piano particolareggiato di via Trabucco – portati a Sala delle Lapidi”. A dirlo è il consigliere comunale Orazio La Corte (Leva Democratica), che aggiunge: “Una prassi che va avanti dall'inizio della sindacatura Orlando. Il programma elettorale del sindaco Orlando non prevedeva l’apertura di nuovi centri commerciali, che tra l’altro penalizzano i negozi di quartiere. Così non si fa altro che ingannare gli elettori, che in massa hanno votato Orlando e in generale tutti i palermitani”.

“La volontà di andare avanti sul piano Trabucco, ma anche sul cimitero di Ciaculli  – conclude il consigliere di Leva Democratica – è la conferma che questa amministrazione comunale agisce in continuità con quella precedente, dando seguito a interessi politici cari al centrodestra”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento