Sedi decentrate chiuse, ressa all'Anagrafe di viale Lazio: polemica Frasca Polara-Mattina

Uffici off limits per il passaggio al sistema informatico del ministero dell'Interno, indispensabile per emettere le carte d'identità elettroniche. Il presidente dell'Ottava circoscrizione: "Perché non si rafforzavano gli sportelli?". Mattina: "Se vuole visibilità vada a X-Factor"

Con le postazioni decentrate chiuse fino a venerdì per consentire al Comune il passaggio al sistema informatico del ministero dell'Interno, indispensabile per poter emettere dall'1 ottobre le nuove carte d'identità elettroniche, la sede centrale dell'Anagrafe è stata letteralmente presa d'assalto. L'ufficio di viale Lazio da solo non riesce a soddisfare le richieste di tutta l'utenza cittadina. Insomma, caos e proteste; sullo sfondo la polemica a distanza tra il presidente dell'Ottava circoscrizione, Marco Frasca Polara, e l'assessore ai Servizi demografici Giuseppe Mattina.

"Oggi c'è stata l'ennesima ressa" dice Marco Frasca Polara, che va all'attacco dell'amministrazione comunale. "Si potevano rafforzare gli sportelli in viale Lazio ed evitare di chiudere tutte le postazioni simultaneamente. Si poteva consentire alle postazioni di rilasciare i pass zone blu, visto che nulla c'entrano con la nuova piattaforma. In sintesi, si poteva fronteggiare l'emergenza invece di aspettarla".

Stamattina erano in centinaia le persone in coda in attesa di un certificato, del rinnovo della carta d'identià o del pass delle zone blu. "Servizi essenziali - prosegue Frasca Polara - che in questa settimana il Comune non è in grado di garantire. Mai come adesso avverto una forte lontananza tra uffici e utenti, che si traduce in disservizi e disorganizzazione. Occorre cambiare rotta". 

L'assessore Mattina respinge le critiche e replica così a Frasca Polara: "Sono grato ai sette presidenti di circoscrizione che hanno attivamente partecipato a questo importante momento di evoluzione della struttura comunale, come sono grato a tutti i dipendenti che in questi mesi e ancora in queste ore si stanno prodigando per accelerare i tempi della transizione e limitare al massimo i disagi per i cittadini. In questo quadro di impegno corale di tutta la struttura comunale, mi spiace registrare dichiarazioni e comportamenti di un presidente di circoscrizione che sembra purtroppo ignaro dei procedimenti in corso e del funzionamento della macchina comunale. Mi auguro che dichiarazioni e comportamenti non siano frutto esclusivamente di una eccessiva ricerca di visibilità mediatica alla quale potrebbe eventualmente supplire con una partecipazioe a X-Factor o simili".

Da Palazzo delle Aquile fanno sapere che "oggi ha riaperto la postazione decentrata di piazza Marina e domani riaprirà quella di Pallavicino", mentre in viale Lazio "erano attivi ben 15 sportelli, anche se questo non ha evitato del tutto i disagi". Il Comune ricorda che per quanto riguarda le certificazioni è da tempo attivo il servizio gratuito di rilascio online tramite l'apposito portale raggiungibile dal sito istituzionale del Comune (www.comune.palermo.it); mente per coloro che non avessero estrema urgenza del documento d'identità, lo potranno richiedere presso le postazioni decentrate non appena torneranno ad essere operative.

Sulla formazione del personale, inoltre, il Comune chiarisce che è stata divisa in momenti diversi per quello degli uffici centrali e quello delle postazioni decentrate. "In vista della transizione al sistema della Anagrafe nazionale della popolazione residente.- conclude l'assessore Mattina - abbiamo organizzato tempi e modalità di formazione del personale e adeguamento tecnologico delle macchine in diversi scaglioni, per evitare che, anche per un solo giorno, si dovessero interrompere del tutto i servizi. Da oltre due mesi sono state comunicate le date di chiusura degli uffici di via Lazio prima e delle postazioni decentrate poi, ricordando anche la possibilità di accedere ai servizi online gratuiti per diversi servizi. Qualora nel corso della giornata si concludessero le operazioni di aggiornamento dei relativi pc, altre postazioni saranno regolarmente aperte".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperone sotto shock, annuncia suicidio su Facebook e si toglie la vita

  • E' morto "U Zu Totò", per 50 anni ha fritto panelle e crocchè accanto alla Fiera

  • I palermitani con la colla sulle mani, la "banda dell'Attak" fermata prima del colpo in banca

  • Si accascia per terra e non si rialza più, uomo muore sotto i portici di piazzale Ungheria

  • Incidente sulla Palermo-Mazara, tir sbanda e il conducente viene sbalzato sull'asfalto: è grave

  • Foro di Palermo in lutto, muore improvvisamente avvocato

Torna su
PalermoToday è in caricamento