Busta con proiettile a Salvini, Orlando: "Clima di intollerabile tensione"

Il plico è stato intercettato al Centro di smistamento postale di Roma ed è stato sequestrato dagli artificieri della polizia. Nessun messaggio o sigle di rivendicazione. Il Sindaco: "Nessuna violenza, nessuna minaccia può far parte del confronto democratico"

"La più ferma condanna per un ennesimo episodio, quello della busta con un proiettile indirizzata a Matteo Salvini, che conferma un clima di intollerabile tensione nella politica italiana. Nessuna violenza, nessuna minaccia può far parte del confronto democratico". E' quanto scritto sui social network poco fa dal sindaco Leoluca Orlando, a proposito del plico intercettato dalla polizia postale e indirizzato al ministro dell'Interno.

La busta è stata intercettata al Centro di smistamento postale di Roma ed è stata sequestrata dalla polizia. Nessun messaggio o sigle di rivendicazione. "Non mi fanno paura e non mi fermo. Più che da una politica spesso ipocrita, confido nella solidarietà di milioni di italiani perbene che si esprimeranno con il voto di domenica", commenta Matteo Salvini.

Busta con un proiettile a Salvini: plico sequestrato al centro postale di Roma

Solidarietà è sespressa anche dal presidente della Regione, Nello Musumeci: "Minacce e violenze rappresentano l'antitesi del confronto democratico. E per questo vanno sempre condannate. La busta con un proiettile recapitata oggi al ministro Salvini è frutto anche del clima invelenito di quest'ultimo periodo, complice la campagna elettorale. Speriamo che da lunedi si possa tornare a un dibattito sereno che metta al centro gli interessi del Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento