Rifiuti, aumento della Tari per i Comuni al palo con la differenziata? "No a batoste per i cittadini"

Per gli enti che non raggiungono il 65% di raccolta differenziata - come Palermo - potrebbe scattare l'addizionale del 20%. Vertice all'assessorato dell'Energia con sindaci e gestori delle discariche. Il Movimento 5 Stelle: "La Regione trovi strade alternative"

Rifiuti abbandonati in via Cerda nell'area del "porta a porta"

I Comuni che non arrivano al 65% di raccolta differenziata (Palermo è tra questi) potrebbero essere costretti dalla Regione ad aumentare la Tari. Lo spauracchio di una batosta per i contribuenti sarebbe l'addizionale del 20%, un tributo speciale per il deposito dell'immondizia in discarica. L’assessorato dell’Energia e Rifiuti ha convocato per mercoledì i sindaci e i gestori degli impianti di smaltimento dei rifiuti urbani delle Città metropolitane e dei Liberi consorzi sul tema dell’applicazione dell’addizionale del 20%.

"Non si possono scaricare sui Comuni, e di conseguenza sui cittadini, le inefficienze della Regione. Se i livelli di differenziata in Sicilia sono mediamente ridicoli, la colpa non è certo dei cittadini, che finirebbero per pagare con un aumento delle tariffe le colpe del governo regionale che non è riuscito a mettere in campo idonee strategie per incentivare la differenziata". Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, componenti della commissione Ambiente, Nuccio Di Paola, Stefania Campo, Valentina Palmeri e Giampiero Trizzino, che chiedono al governo regionale "battere tutte le strade alternative possibili prima di far scattare l'addizionale".

“Tra l’altro - concludono i deputati pentastellati - l’aumento non servirebbe a far lievitare il servizio di raccolta, ma finirebbe solo col penalizzare i cittadini corretti che già differenziano e pagano un'enormità la Tari. E' impensabile infatti che chi attualmente evade la tassa, e sono tantissimi in Sicilia, pagherebbe con gli aumenti. E' vero, semmai, il contrario".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Non si ferma l'ondata di maltempo su Palermo: prosegue l'allerta meteo arancione

Torna su
PalermoToday è in caricamento