Violenza contro medici, carolina varchi (Fdi): "Più misure di sicurezza nei luoghi di lavoro, donne a rischio"

La parlamentare auspica a collaborazione tra Ordini professionali, sindacati di categoria e istituzioni per porre fine al fenomeno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“L’ultima, recente aggressione avvenuta a Bagheria, in provincia di Palermo, ai danni di una dottoressa minacciata e strattonata mentre prestava servizio presso la guardia medica, ripropone con forza la necessità di dotare tutti i presidi sanitari di dispositivi collegati alle forze dell’ordine per evitare che simili episodi possano ripetersi”: ad affermarlo è Carolina Varchi, deputato nazionale di Fratelli d’Italia, che interviene sull’escalation di violenze che vedono sempre più spesso protagoniste donne medico, maggiormente esposte ad attacchi fisici, verbali e a molestie di natura sessuale. La parlamentare , che preannuncia iniziative legislative in merito, sollecita inoltre la collaborazione tra Ordini professionali, sindacati di categoria e istituzioni per porre fine al fenomeno, che mette a repentaglio l’incolumità dei lavoratori e la stessa assistenza erogata ai pazienti. “Esprimo la mia solidarietà alla dottoressa Alessandra Pizzo – afferma Varchi – e a tutti i medici che, quotidianamente, devono fare i conti con condizioni di lavoro inaccettabili e prive di qualsivoglia garanzia di sicurezza”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento