Cep, asilo nido Peter Pan: "Insegnanti sotto organico, enormi disagi per i genitori"

A denunciare la situazione è il consigliere comunale Sabrina Figuccia, che ha presentato un’interrogazione urgente: "Sindaco e assessore garantiscano ai piccoli alunni e ai loro genitori l’assistenza adeguata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sono enormi i disagi che sono costretti ad affrontare i genitori dei bambini che frequentano l’asilo nido Peter Pan al Cep: ad accudire i sessanta piccoli alunni, infatti, sono troppo pochi insegnanti, educatori e operatori. Nonostante i loro sforzi e la loro dedizione, quasi quotidianamente molti genitori sono costretti ad attese lunghissime ed estenuanti prima di lasciare o prendere il proprio figlio". Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che sulla vicenda ha presentato un’interrogazione urgente al sindaco.

"Mi auguro - sottolinea - che al più presto il sindaco Orlando e l’assessore alla Pubblica Istruzione Marano adottino tutti i mezzi necessari per garantire ai piccoli alunni e ai loro genitori l’assistenza adeguata”.

"Nell'interrogazione - conclude Figuccia - ho chiesto se corrispondono al vero alcune indiscrezioni secondo le quali molti insegnanti avrebbero rifiutato il trasferimento presso il Peter Pan".

Torna su
PalermoToday è in caricamento