Ars, il Movimento 5 Stelle grida all'inciucio: "Berlusconi ordina, il Pd esegue"

La nota del gruppo parlamentare pentastellato dopo l'elezione di Miccichè: "Il patto dell'arancina si allarga ai dem"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Berlusconi ordina il Pd esegue. Il voto di oggi dimostra palesemente che l'inciucio di parte del Pd con la maggioranza è stato fatto". Così il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all'Ars, dopo l'elezione di Miccichè alla presidenza dell'Ars.

"Il patto dell'arancina - dicono i deputati pentastellati - si allarga al Pd. Noi abbiamo provato a dare un nome di garanzia istituzionale, ma i partiti hanno preferito continuare a coltivare i propri orticelli, puntando, evidentemente a qualcosa in contropartita. Se il buongiorno è questo, i siciliani hanno veramente pochissimo da aspettarsi da questa legislatura. Non vorremmo arrivare a rimpiangere il disastroso governo Crocetta, ma, purtroppo, i presupposti ci sono veramente tutti".

Torna su
PalermoToday è in caricamento