Ars, Miccichè: “La Sicilia può diventare centro di ricerca internazionale”

Il presidente di Sala d'Ercole ha incontrato il ministro dell'Educazione indiano per discutere di possibili collaborazioni nel campo dell'istruzione

Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha ricevuto in visita istituzionale a Palazzo dei Normanni il ministro dell’Educazione dello Stato di Manipur, Thokchom Radheshyam e il Rettore della Punjab University, Prashant Kumar Gautam, accompagnati dal vice ettore, Raj Kumar, dal manager della Scuola universitaria europea per il turismo per l’India (Uet), Neerav Jolly Kumar, e da Marina Ambrosecchio, presidente Uet.

Al centro dell’incontro, a cui ha partecipato l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, la volontà delle Istituzioni siciliane di collaborare con il sistema accademico indiano che vanta settori di eccellenza quali quello economico, ingegneristico, farmaceutico e turistico.

“La Sicilia ha tutte le potenzialità per diventare un grande centro di ricerca internazionale – ha detto Miccichè -. La visita di rappresentanza di oggi deve essere un’opportunità concreta per creare nell’Isola un polo di eccellenza  sul modello di Ismett e Rimed e attrarre i ricercatori indiani che sono tra i migliori al mondo. Sarebbe un grave errore non approfittare della possibilità di ampliare i nostri rapporti internazionali nel mondo della ricerca. Ismett e Rimed sono il frutto della partnership che da decenni abbiamo con l’Università di Pittsburgh e gli Stati Uniti. La stessa cosa dovremmo fare con gli Atenei indiani”.

“Anche le Università siciliane hanno al loro interno punte di eccellenza nella ricerca, come biotecnologia, fisica e agroalimentare – ha detto l’assessore Lagalla -. Dobbiamo instaurare veri e propri scambi culturali con i docenti indiani per consentire ai nostri studenti di ottenere la migliore formazione possibile”.    

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non si può guardare...

Notizie di oggi

  • Mafia

    Le mani della mafia sull'ippodromo, gare decise dai boss: 9 arresti

  • Cronaca

    Droga da Napoli a Palermo, annullate le condanne: c'è anche un fedelissimo di Messina Denaro

  • Cronaca

    Tragedia in via Principe di Scordia, operatore Rap si accascia sul marciapiedi e muore

  • Cronaca

    Viale Lazio riavrà il suo polmone verde: riapre Villa Costa

I più letti della settimana

  • "Le chiamate arancine? Non vendetele", Antica Focacceria stoppata a Catania

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • "Ma qua volete stare gratis? Smontate tutto": quando la mafia fa chiudere i ristoranti

  • Tragedia a Monreale, ventenne trovato morto nel suo letto

  • Una mattinata di ordinaria follia: ruba auto a una donna, poi fugge e si schianta alla Noce

  • Si ribella al pizzo, filma il suo estorsore con una telecamera nascosta e lo fa arrestare

Torna su
PalermoToday è in caricamento