Regione, le dimissioni di Marino: "Non è più un governo tecnico"

Il prefetto di Palermo era assessore all'Energia e ricopriva anche l'incarico di vice presidente della Regione. Ieri Lombardo aveva nominato due nuovi assessori: Aricò e Spampinato

Il prefetto Giosuè Marino si è dimesso dal governo di Raffaele Lombardo. Marino aveva la delega all'Energia. Ricopriva anche l'incarico di vice presidente della Regione. Nella giunta dei tecnici, il prefetto veniva indicato in quota Pd. "Sono entrato a far parte della giunta di governo regionale - ha dichiarato Marino  - in ragione del ruolo dichiaratamente tecnico dei suoi componenti e nel tempo mi sono rigorosamente e con convinzione attenuto a tale caratterizzazione".

Le dimissioni giungono a poche ore dalla nomina da parte del governatore Raffaele Lombardo di due nuovi assessori, Giuseppe Spampinato dell'Api e Alessandro Aricò di Fli. Proprio alla luce di queste due nomine, il capogruppo del Pd, Antonello Cracolici, ieri ha convocato domani i parlamentari per una riunione del gruppo per un'analisi della nuova situazione. I democratici finora hanno sostenuto il governo, in quanto formato da tecnici.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • life

      La differenziata si fa anche tra gli ombrelloni: riparte il servizio in spiaggia a Mondello

    • Cronaca

      Il Concerto di Radio Italia cambia la viabilità: Foro Italico chiuso al traffico

    • Cronaca

      Villabate, non si ferma al posto di blocco e investe un poliziotto: arrestato

    • Cronaca

      Carini, le ruspe tornano in azione: dopo 40 anni demolito un ecomostro  

    I più letti della settimana

    • Sanità, qualcosa si muove: "Concorsi per medici e infermieri a fine mese"

    • Comune, il saluto amaro dell'ex assessore Catania: "Ho lavorato con massimo impegno..."

    • Consiglio: Ferrandelli organizza l'opposizione a Orlando, scintille dentro Forza Italia

    • Leoluca Orlando proclamato sindaco per la quinta volta: verso una Giunta senza politici

    • Consiglio comunale, i nomi degli eletti prima del festino di Santa Rosalia

    • Turbolenze nel M5S, attivisti contro Forello: "Tanti errori e scarsa comunicazione"

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento