Regione, le dimissioni di Marino: "Non è più un governo tecnico"

Il prefetto di Palermo era assessore all'Energia e ricopriva anche l'incarico di vice presidente della Regione. Ieri Lombardo aveva nominato due nuovi assessori: Aricò e Spampinato

Il prefetto Giosuè Marino si è dimesso dal governo di Raffaele Lombardo. Marino aveva la delega all'Energia. Ricopriva anche l'incarico di vice presidente della Regione. Nella giunta dei tecnici, il prefetto veniva indicato in quota Pd. "Sono entrato a far parte della giunta di governo regionale - ha dichiarato Marino  - in ragione del ruolo dichiaratamente tecnico dei suoi componenti e nel tempo mi sono rigorosamente e con convinzione attenuto a tale caratterizzazione".

Le dimissioni giungono a poche ore dalla nomina da parte del governatore Raffaele Lombardo di due nuovi assessori, Giuseppe Spampinato dell'Api e Alessandro Aricò di Fli. Proprio alla luce di queste due nomine, il capogruppo del Pd, Antonello Cracolici, ieri ha convocato domani i parlamentari per una riunione del gruppo per un'analisi della nuova situazione. I democratici finora hanno sostenuto il governo, in quanto formato da tecnici.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Voto di scambio politico-mafioso: Tantillo inguaia Ferrandelli

    • Politica

      M5S, arriva il responso dei periti: "Le firme sono false"

    • Elezioni comunali 2017

      La magistratura irrompe sulle elezioni, l'indagine che azzoppa Ferrandelli

    • Cronaca

      Giallo a Caccamo, commerciante trovato morto dentro auto bruciata

    I più letti della settimana

    • Ismaele La Vardera: "Mi candido a sindaco, io piccolo rosso contro i giganti della politica"

    • Terremoto nella Formazione, arrestato il presidente dell'Anfe Genco

    • Elezioni, arrivano gli indipendentisti: "Lo Zen va demolito e ricostruito"

    • Amat, pochi incassi con la Ztl : "Bilancio in squilibrio"

    • Corsa a sindaco, il borsino dei candidati: chi sale e chi scende

    • Voto di scambio politico-mafioso: Tantillo inguaia Ferrandelli

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento