Ars, Aricò: "I Comuni devono avere un disaster manager"

Il capogruppo di DiventeràBellissima ha annunciato un apposito disegno di legge.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'istituzione obbligatoria in tutti i Comuni siciliani della figura del “Disaster Manager”: è quanto prevede un disegno di legge a firma di Alessandro Aricò, capogruppo all'Ars di Diventerà Bellissima, da lui stesso annunciato in aula durante il suo intervento per commemorare la tragica alluvione di Giampilieri e Scaletta Zanclea.

"Si tratterebbe di un esperto scelto all'interno degli uffici comunali per occuparsi non solo di prevenzione ma pure di gestire e fornire risposte alle emergenze naturali o causate dall’uomo - sottolinea Aricò - La conseguenza pratica, determinante per un territorio come la Sicilia esposto a drammatiche sciagure naturali, sarebbe quella di creare un tessuto di professionalità interne ai Comuni e in grado di interagire con il dipartimento di Protezione Civile Regionale. Al dipartimento della Formazione, attraverso il Fondo Sociale europeo e quindi senza alcun ulteriore onere per la Regione, spetterebbe il compito di formare queste nuove figure".

Torna su
PalermoToday è in caricamento