Rifiuti in via Gorizia e via Garibaldi, Nicolao: "Vogliamo le telecamere, le paghiamo noi"

I residenti pronti ad autotassarsi pur di debellare l'abbandono di immondizia da parte degli incivili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Considerato che, nella via indicata in oggetto è consuetudine da parte di cittadini incivili abbandonare rifiuti di vario genere che creano vere e proprie discariche a cielo aperto, costatato che sono state intraprese propagande finalizzate a debellare questa pessima ed incivile abitudine ma con esito negativo, si chiede all’Amministrazione comunale di autorizzare e predisporre il posizionamento di telecamere ai sensi dell’articolo 192del D.lgs n°152 del 2006.

Precisa Antonio Nicolao, vice presidente della prima Circoscrizione che molti residenti del sito in oggetto, hanno chiesto la videosorveglianza in quanto esasperati oramai da diversi anni. L' area ricadente nel perimetro della raccolta differenziata porta a porta iniziata lo scorso 4 dicembre (con ordinanza n° 307del 22/11/2018 P2 step 3), situazione che ha notevolmente aumentato le dimensioni della discarica in quanto oltre all’abbandono degli ingombranti vi è anche lo scarico di sacchetti di indifferenziata. In ultima analisi è volontà dei residenti in questione quella di autotassarsi al fine del raggiungimento dell’obbiettivo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento