"Terrona e candidata con la Lega": Andrea, da Palermo a Salvini

E' giovanissima, solo 23 anni, e si candida come consigliere alle elezioni regionali in Emilia Romagna del 23 novembre. Ecco cosa ha raccontato a PalermoToday

Andrea Cintorino e Matteo Salvini

Il prossimo 23 novembre in Emilia Romagna si vota per eleggere in nuovo presidente della Regione e il consiglio. Tra i tanti aspiranti consiglieri c'è Andrea Cintorino, classe 1991. La giovane età non è l'unica caratteristica degna di nota della candidata; al contrario, Cintorino si distingue perchè le origini siciliane non le hanno impedito di correre nella lista della Lega Nord, che sostiene il sindaco Alan Fabbri in coalizione con Forza Italia e Fratelli d'Italia alle ormai prossime elezioni.

"Essere siciliana e candidarsi con la Lega può sembrare un ossimoro ma non lo è. La Lega è un partito rinnovato rispetto al passato", spiega a PalermoToday la giovanissima candidata alla regionali. "Matteo Salvini difende le radici di tutti gli italiani e il tour che ha fatto nel Meridione lo dimostra", continua Andrea Cintorino. "Anche i meridionali lo hanno capito. Sono stanchi delle promesse non mantenute dai politici locali e vogliono cambiare. La Lega è un partito pane al pane e vino al vino, un partito che affronta temi concreti e sono diversi i meridionali che hanno già deciso di votare per La Lega".

"Non sono l'unica del Sud ad aver aderito alla Lega. Mi sono avvicinata al partito dopo aver conosciuto alcuni amici dei miei genitori che ne facevano già parte e che, insieme alla mia famiglia, mi hanno spronato ad intraprendere questa strada. Sono fiera di essere terrona ma contentissima di essermi decisa a fare politica. Ringrazio La Lega per avermi fatto scoprire questo mondo che mi affascina".

Non ha dubbi la giovane Andrea che conclude dicendo "ai vecchi amici siciliani che mi hanno posto delle domande in merito a questa mia scelta ho spiegato le mie ragioni. Ho cercato di convincerli a votare Lega e sono anche riuscita a convertire qualcuno di loro".

Biografia. Nata a Palermo. Ha vissuto in provincia, a Terrasini, fino all'età di nove anni quando si è trasferita a Forlì, oggi sua città adottiva. A 18 e un mese inizia la sua avventura politica e subito arriva il primo traguardo: viene eletta consigliere di circoscrizione e lo rimane per cinque anni. Concluso il mandato si candida alle amministrative del 2014 come consigliere comunale; non riesce nell'impresa per un pugno di voti: è la prima non eletta. A novembre si giocherà la possibilità di sedere al consiglio regionale. 

"Vincere sarà difficile ma ci provo", commenta Andrea Cintorino. Cinque in tutto i candidati nella sua circoscrizione (Forlì-Cesena). Stamattina la conferenza stampa di presentazione della lista. Queste le priorità del partito nel territorio: sicurezza, NO Ausl unica, stop inceneritore, stop immigrazione clandestina, tutela del Macfrut, difesa delle nostre aziende e delle eccellenze produttive del territorio, un welfare più vicino ai romagnoli, rilancio della rete aeroportuale (asse sinergia tra il Ridolfi di Forlì e il Fellini di Rimini), potenziamento delle infrastrutture esistenti (E45, collegamenti viari etc..) e difesa delle nostre tradizioni sia religiose che culturali. Ovviamente in linea con il partito il pensiero politico della candidata siciliana trapiantata al Nord che, probabilmente a causa della giovane età, mette tra le sue priorità di programma anche il rilancio dell'imprenditoria giovanile, da attuare attraverso un taglio alle tasse, e della cultura. (da Today.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

Torna su
PalermoToday è in caricamento