Alotta (Pd): “Triste fine per il Pd siciliano, bisogna voltare pagina”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Le ultime vicende politiche dimostrano la triste fine del Pd siciliano, ormai ridotto a comparsa e agli ordini di Leoluca Orlando”. Lo dice Salvo Alotta, consigliere comunale Pd di Palermo. “Nel 2012 in tanti abbiamo creduto che la forza d'urto della rottamazione potesse cambiare il destino della Sicilia, arrivando da Firenze a Palermo– dice Alotta - ma oggi Palermo segna l'inizio della fine, la fine del Pd e l'inizio dell'ennesima stagione orlandiana che, mortificando ormai in tutto e per tutto il moribondo Partito Democratico, prelude al definitivo impoverimento della Sicilia. Non possiamo assistere impotenti a tutto questo, specie in vista delle prossime Regionali: serve un patto generazionale che, con forza e coraggio, metta insieme le migliori energie disposte, con sacrificio e impegno, ad afferrare le redini e ripartire”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento