L'aggressione a Villa Sofia, Razza furioso: "Il delinquente sia arrestato"

L'assessore regionale alla Salute prende posizione in merito a quanto accaduto nel nosocomio cittadino, dove alcuni parenti di un paziente hanno danneggiato i locali e aggredito un radiologo e un'assistente

L'assessore Razza

"Ieri al Villa Sofia un delinquente, che mi auguro venga presto identificato e arrestato, ha minacciato medici e infermieri e poi ha iniziato a danneggiare una risonanza magnetica. Di fronte a questi comportamenti c’è molto poco da dire (in attesa che finalmente lo Stato si decida ad inasprire le pene..!)". Con un post su Facebook l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, commenta l'aggressione subita nel nosocomio cittadino da un radiologo e un tecnico.

Villa Sofia, venti persone aggrediscono radiologo e un'assistente

"L’Azienda palermitana - prosegue Razza - si è dotata di una sorveglianza con guardie giurate h24, ma il delinquente si è infilato con tre donne dove non sarebbe mai dovuto entrare. Ho chiesto di ricostruire le modalità con cui è riuscito a fare accesso al piano -2 e cercherò di capirne di più. Anche accertando se ci sia stata una sottovalutazione da parte dell’agente di controllo. Ma la reazione più sincera che mi viene in mente è prendere il suo grazioso congiunto, che poi è entrato regolarmente nella risonanza e addebitargli tutti i danni fatti dalla bestia che si è portata d’appresso".

Il ministro Grillo: "Basta Far West"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento