SONDAGGIO: Car sharing, auto connesse, elettriche e ibride. L’eco mobilità convince gli italiani?

Innovazione e tecnologia cercano di rispondere ai nuovi bisogni dell’individuo

Traffico e parcheggio sono, ormai ovunque, un notevole problema, per non parlare dei costi di carburante...per questo, è sempre più comune sentir parlare (e ricorrere) al car sharing. Questo è solo uno dei segnali del cambiamento del nostro modo di muoverci: lentamente, iniziano a notarsi sempre più auto elettriche e/o ibride e si iniziano a nominare le auto connesse. Come si sta evolvendo questa situazione, però? Le persone come la pensano? L’idea di approcciarci in maniera diversa piace, oppure no?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • l'unica pecca che se non hai la carta di credito non ne puoi farne uso 

  • Io se fossi in te rileggerei l'articolo... Successivamente darei una risposta adeguata, il nocciolo della questione è il car sharing.....

    • Ho letto bene, l'argomento principale è il car sharing, ma accenna anche ad auto elettriche o ibride e da lì il mio commento

  • Tutto per far spendere soldi. Meglio la vecchia iniezione elettrica senza marmitta catalitica, sonda lambda e strozzature varie, consumava o di meno. Adesso vorrei sapere se un normale guidatore con una elettrica dove deve caricare la sera quando ritorna a casa e non ha un box, oppure le spese enormi per cambiare il pacco batterie e l'inquinamento prodotto dalle batterie. Buoni solo a far spendere soldi e complicare la vita

Notizie di oggi

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, Orlando: "Vicino ai nostri concittadini cingalesi e tamil"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento