Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Matranga e Minafò con "Palermo c'è" per donare un sorriso ai bambini di Palermo

Sara Giocattoli regala mille giochi ai bimbi in difficoltà, ma non solo. Per ogni giocattolo che i palermitani acquisteranno per i più piccoli in situazioni di necessità, ne donerà subito un altro

 

Un sogno, un sorriso, una distrazione in questi giorni difficili per i bambini meno fortunati. Palermo c'è. E' riassunto in queste due parole il senso profondo dell'iniziativa che Sara Giocattoli mette in campo per i bimbi più bisognosi perché "diritto all'infanzia" non coincide solo con l'avere ogni giorno un pasto caldo ma anche col diritto al gioco. Giulio Salamone, titolare di Sara Giocattoli, ha deciso così di donare un giocattolo per i più piccoli in difficoltà per ogni gioco che i palermitani acquisteranno per loro fino al 30 giugno. Ma non solo. Per invitare i concittadini ad aprire il cuore e a seguirlo nel suo atto di solidarietà, Salamone, attraverso i suoi fornitori, regala subito mille giochi. 

Non solo i personaggi Marvel o le Tartarughe Ninja ma anche Anna ed Elsa, Peppa Pig e Minnie sono pronti a diventare i super eroi che salveranno i bambini dalla tristezza di un periodo di emergenza sanitaria in cui la solitudine ha ulteriormente minato la felicità di chi ha già meno. Un'iniziativa che vede la piena collaborazione della Caritas, che ha individuato le associazioni cui destinare i giocattoli, il patrocinio del Comune del capoluogo e due testimonial d'eccezione, Matranga e Minafò, che hanno voluto dare gratuitamente il proprio contributo nella riuscita della campagna solidale. Già nel dicembre scorso, Sara Giocattoli aveva lanciato "un giocattolo sospeso", un progetto solidale rivolto ai bambini di Danisinni per donare al loro Natale un'atmosfera gioiosa. 

"Abbiamo deciso di partecipare - dicono i due artisti comici palermitani - perché crediamo che donare giocattoli ai bambini significare regalare loro il sorriso, che è la nostra mission quotidiana". Tra le associazioni cui saranno destinati i doni, il laboratorio Zen Insieme, presieduto da Mariangela Di Gangi: "Non c'è bisogno solo di pane. Il diritto al gioco, in un momento in cui i bimbi sono stati privati della loro vita sociale, è fondamentale. Iniziamo da questo per provare a ricostruire una vita il più possibile normale e per far riappropriare ai piccoli e alle piccole cittadine dei loro spazi e di tutto ciò che serve e manca".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento