Palermo è la città più nottambula d'Italia, in città si guida più di notte che di giorno

La Sicilia è la regione più nottambula d’Italia e, tra le province, Palermo quella in cui si guida di più la notte. Inoltre i siciliani trascorrono al volante 1 ora e 26 minuti al giorno, 1 minuto in più rispetto alla media nazionale

La Sicilia registra la velocità media più bassa d’Italia, 24,8 km/h, ed è la regione in cui si percorrono meno chilometri al giorno, 36. È quanto emerge dall’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2018, realizzato in seguito all’analisi dei dati di circa 4 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai che installano la scatola nera Unibox sulla propria autovettura. 

“Il traffico è particolarmente intenso in regione: la Sicilia ha la velocità media più bassa d’Italia. La spiegazione è da ricercarsi nella scarsa presenza di alternative all’automobile come il treno o il trasporto pubblico e a infrastrutture non sempre adeguate alla domanda di traffico. 
La Sicilia è inoltre la regione in cui si percorrono meno km al giorno, segno di una tendenza a utilizzare frequentemente l’auto ma per percorrere tratte brevi”, ha commentato Enrico San Pietro, Condirettore Generale Assicurativo UnipolSai.

Di notte al volante 

I siciliani trascorrono al volante 1 ora e 26 minuti al giorno, 1 minuto in più rispetto alla media nazionale, utilizzano l’auto 285 giorni l’anno (286 la media nazionale) e percorrono 10.168 km l’anno, ben 1.700 in meno rispetto alla media nazionale. 

In Sicilia si tende a utilizzare molto l’auto durante la notte. La regione, infatti, insieme al Lazio, ha la percentuale più alta di km percorsi da mezzanotte alle sei del mattino, il 4,7% del totale. La provincia più nottambula è Palermo, con il 5% dei km percorsi di notte, seguita da Catania con il 4,8%, mentre Caltanissetta è la città che guida meno nelle ore notturne (3,9%).

Le differenze tra le singole province sono notevoli. Trapani è la città dove si utilizza più l’auto, con 297 giorni all’anno, contro i soli 276 di Enna. Siracusa, invece, si colloca al primo posto per km percorsi con un totale di 11.055, mentre chiude la classifica Caltanissetta con 9.589 km.

Siracusa è la provincia che trascorre meno tempo in auto, con 1 ora e 21 minuti, 4 minuti in meno rispetto alla media nazionale; all’estremo opposto si colloca Enna, dove gli abitanti passano al volante 1 ora e 29 minuti, seguiti da Catania e Trapani (1 ora e 28 minuti).

Trapani (23,7 km/h) e Palermo (23,9 km/h) sono le province in cui la velocità media risulta essere più bassa, mentre quella che dà più gas è Siracusa, con 27,6 km/h, ma comunque al di sotto della media nazionale di 29,5 km/h.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento