E-Mobility, il lavoro nella mobilità sostenibile: corso post lauream per ingegneri e architetti

Il corso di perfezionamento è caratterizzato da una preparazione di tipo multidisciplinare dal taglio professionale. Aperto a ingegneri e architetti che, alla fine del corso, potranno immediatamente trovare posto in tutti gli ambiti lavorativi connessi alla mobilità elettrica

A Palermo nasce il primo corso di perfezionamento post Lauream in “E-Mobility: Development, Design and Management”, diretto dal professore Fabio Viola. 

Un lavoro nel mondo della mobilità elettrica

Il corso di perfezionamento in E-Mobility è caratterizzato da una preparazione di tipo multidisciplinare con un accentuato taglio professionale e quindi il discente potrà essere immediatamente inserito in tutti gli ambiti lavorativi connessi con la mobilità elettrica. In particolare potrà operare in: industrie per la produzione di componenti, apparecchiature e sistemi per la mobilità elettrica; industrie per la produzione di componenti, apparecchiature e sistemi per la conversione dell’energia elettrica; industrie automobilistiche; enti pubblici e privati per i servizi di trasporto; centri di manutenzione, riparazione e revisione di veicoli elettrici; servizi di consulenza per il mercato della mobilità elettrica; enti pubblici e privati per la distribuzione di energia elettrica; enti pubblici e privati per la progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture elettriche per la mobilità.

L'Italia verso la mobilità sostenibile 

Il corso si tiene contemporaneamente in sette università italiane sotto l’egida di Motus-E, prima associazione italiana nata con l’obiettivo di accelerare nel nostro Paese la transizione verso la mobilità elettrica. Si tratta di un percorso di formazione congiunto, che segue delle linee guida comuni, sia che lo si segua a Genova, a Roma o a Palermo, in modo da realizzare conoscenze comuni per figure altamente specializzate nel campo della mobilità elettrica.

Il corso per ingegneri e architetti 

Inizio corso prevede il proprio inizio a Gennaio 2020 e tra lezioni, workshop e prova finale avrà una durata di circa sei mesi, per un totale di 140 ore. È aperto ad ingegneri ed architetti che vogliano cimentarsi con problematiche tipicamente elettriche, che, a fonte dell’impegno di energie più pulite come le rinnovabili, consentono una riduzione di emissioni, nulle sull’autoveicolo durante l’utilizzo, ridottissime nelle centrali di produzione. Contributo di iscrizione è di € 605,00 pagabile in due soluzioni: € 305,00 all'atto dell'immatricolazione e € 300,00 da versare entro la fine del trimestre successivo all'inizio del corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

Torna su
PalermoToday è in caricamento