Gare di raccolta plastica e pulizia dei fondali, a Trabia volontari in azione per la tutela del mare

L'Associazione Tonnara Trabia lancia una campagna di sensibilizzazione per la tutela dell'ambiente: "E’ nostra intenzione contrastare il disimpegno e, se possibile, anche l’altrui irresponsabilità"

Spiaggia e mare senza plastica. E' l'obiettivo dell'Associazione Tonnara Trabia, che per la stagione estiva lancia una campagna di sensibilizzazione per la tutela dell'ambiente. Sarà cura dei soci raccogliere gli oggetti di plastica ritrovati in mare: bottiglie, sacchetti, contenitori. Comunicheranno poi alla competente Capitaneria di Porto ogni eventuale anomalia ambientale riscontrata. 

L'associazione aderisce anche al servizio Plastic Radar di Greenpeace, "segnalando in tempo reale tramite Whatsapp la presenza di plastiche sulla spiaggia, sui fondali o galleggianti. Sarà inoltre possibile inviare delle foto in cui si veda la marca dell’azienda produttrice, condividendone la posizione".

"E’ nostra intenzione  - spiegano dal consiglio direttivo - contrastare il disimpegno e, se possibile, anche l’altrui irresponsabilità. Organizzeremo delle gare di 'raccolta plastica a mare'. Il vincitore, chi ne avrà raccolta di più, sarà premiato e la plastica raccolta sarà conferita in un apposito contenitore per il successivo riciclo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento