Da rifiuto a risorsa: a Villa Lampedusa un convegno per parlare di ambiente

Per raccontare la "seconda vita" delle auto, per provare a spiegare come raggiungere i target europei sul riciclo delle parti previsti dalla Direttiva per il 2015. Tra i presenti l'assessore regionale all'Ambiente Mariarita Sgarlata

Un convegno nazionale per raccontare la "seconda vita" delle auto, per provare a spiegare come raggiungere i target europei sul riciclo delle parti, previsti dalla Direttiva per il 2015: sono questi gli argomenti chiave che saranno al centro dell'appuntamento denominato "Veicoli fuori uso, da Rifiuto a Risorsa aspettando il 2015” che si terrà venerdì prossimo, 30 maggio nella cornice di Villa Lampedusa, a partire dalle ore 9.

L'incontro, organizzato dalla Confederazione Autodemolitori Riuniti (CAR), d’intesa con la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa ( CNA), vedrà la partecipazione dell'Assessore Regionale al Territorio e Ambiente, Mariarita Sgarlata ed avrà anche il patrocinio della III Commissione dell'Ars, quella delle Attività Produttive, presieduta da Bruno Marziano e dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Fra i relatori del convegno, tutti i maggiori rappresentanti nazionali e regionali della categoria che cercheranno di arrivare a soluzioni condivise e percorribili per affrontare meglio le problematiche con cui la filiera del riciclo auto deve fare i conti e per avviare una crescita qualitativa della categoria, migliorare la qualità degli impianti e delle soluzioni per il trattamento del car fluff ( ovvero il materiale che non viene recuperato durante il trattamento dei veicoli a fine vita) e trovare il modo per limitare i flussi illegali di veicoli a fine vita diretti verso l’estero.

"Nell’attuale panorama di eco-sostenibilità - si legge in una nota - nel proseguire la propria opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importante ruolo dell’autodemolitore all’interno della filiera del trattamento del veicolo-rifiuto, in previsione dei prossimi obiettivi europei di recupero e riciclaggio imposti dall’Europa alla Categoria, oggi appare oltremodo utile confrontarsi sul recupero dei rifiuti derivanti dai veicoli giunti a fine vita".

“Del resto - dichiara il Presidente della CAR, Alfonso Gifuni, che chiuderà i lavori di Palermo richiamandosi anche ai principi di una virtuosa gestione del rifiuto - l’autodemolitore è colui che effettua la raccolta  differenziata del veicolo-rifiuto. Di conseguenza- prosegue- deve essere rispettata questa sua  fondamentale funzione sociale”. Durante il convegno saranno presenti anche alcune classi delle scuole palermitane, coinvolte dall'Ufficio Scolastico Regionale, che percorreranno insieme agli esperti, questa catena virtuosa che aiuta l'ambiente, facendo diventare un "rifiuto", una "risorsa" spendibile in altri contesti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

Torna su
PalermoToday è in caricamento