Gli allievi della Caponnetto a lezione di tutela ambientale: a scuola un orto e un vivaio

L'iniziativa è parte di un percorso didattico che punta alla creazione di un legame con la natura. La dirigente Isabella Iervolino: "Con gli alberelli piantati dai ragazzi sarà possibile fornire piante ad altri istituti"

Scuola Caponnetto

A scuola anche un vivaio e un orto per insegnare ai più piccoli a rispettare l'ambiente. E' l'iniziativa dell'istituto comprensivo Caponnetto di via Socrate. Saranno gli alunni a piantare alcuni alberi nel corso di una manifestazione che si svolgerà tra musica, danze e canti ispirati alla bellezza della natura e al rispetto per l’ambiente. L'appuntamento è per il prossimo 21 novembre, in collaborazione con Legambiente, con l'associazione Passepartout e Maghweb.

L'iniziativa è parte di un percorso di educazione ambientale con l’obiettivo di riscattare il territorio, creando un punto di raccordo e inclusione territoriale attraverso la creazione di un legame con la natura e con il senso del bene comune: sarà insegnato agli alunni come si pianta un albero, quali sono le principali fasi della coltivazione e quanto possa essere importante fare ciascuno la propria parte per custodire la flora e la fauna del pianeta, proteggendo e incentivando il rapporto tra l’uomo e il suo contesto ambientale.

"Il progetto non si ferma qui - spiega la dirigente Isabella Iervolino, alla guida dell’Istituto dal mese di settembre - è nostro obiettivo diventare una scuola vivaio: con gli alberelli piantati dai ragazzi sarà possibile fornire piante ad altri istituti. L’idea è anche quella di riportare in auge la scuola attraverso legami con il territorio per farlo diventare centro di raccordo e comunione, anche per i genitori. Solo attraverso lo coooperazione e l'entusiamo si possono ottenere grandi risultati e cambiamenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno presenti anche l’assessore all’Ambiente del Comune Giusto Catania e i rappresentanti della VII circoscrizione: il vicepresidente Fabio Costantino e il consigliere Ferdinando Cusimano. Durante la manifestazione i ragazzi si esibiranno in spettacoli ispirati al tema dell’ambiente. Con loro il chitarrista compositore palermitano Nicolò Renna. Si passerà in un secondo momento alla piantumazione degli alberi e di alcune piantine dell'orto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

Torna su
PalermoToday è in caricamento