Balestrate mette al bando (a step) la plastica usa e getta: sindaco firma l'ordinanza

Il 1 ottobre il divieto di utilizzo scatterà nei palazzi comunali, nelle scuole, nei distributori automatici e nelle manifestazioni pubbliche. Dal 1 gennaio saranno coinvolti anche ristoranti e bar. Il primo cittadino Rizzo: "Ridurre la quantità dei rifiuti prodotti una priorità"

Balestrate mette al bando la plastica usa e getta. Il sindaco Vito Rizzo ha firmato l'ordinanza che entrerà in vigore a step. Si comincia il primo ottobre con il divieto di utilizzo nei palazzi comunali, nelle scuole, nei distributori automatici e nelle manifestazioni pubbliche (sagre ed eventi sportivi).  Dal 1 gennaio 2020 il divieto sarà esteso alle attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande.  Per i trasgressori previste sanzioni da 25 a 500 euro.

L'ordinanza

“Durante il mese di luglio - dichiara il primo cittadino - organizzeremo delle giornate di sensibilizzazione, in collaborazione con la Srr Palermo Area Metropolitana e con il Flag dei Golfi, lungo il nostro litorale per tenere alta l’attenzione sulla salvaguardia del mare e del nostro ambiente. Incrementare la raccolta differenziata e ridurre la quantità dei rifiuti prodotti, incentivando il riuso e il riciclo devono essere priorità di ogni amministrazione, condivise da tutta la comunità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento