Anche Lercara diventa “Plastic Free”, il sindaco: "Lotta per l'ambiente non finisce qui"

Il Comune segue la direttiva comunitaria che prevede la sostituzione dei sacchetti in politilene con quelli in materiale biodegradabile a partire dal 2020. Luciano Marino guarda avanti: "Tutti i punti luce diventeranno a led"

Il sindaco di Lercara Luciano Marino

Anche il comune di Lercara Friddi aderisce al progetto “Plastic Free”, così come indicato dal sindaco Luciano Marino, con delibera di giunta N39 del 30 aprile scorso. Seguendo la direttiva comunitaria che prevede la sostituzione dei sacchetti in politilene con quelli in materiale biodegradabile, a partire dal 2020, includendo tra l’altro specifiche disposizioni conformi alla cosiddetta “strategia della plastica” per ridurre in tutto il territorio UE l’utilizzo delle stoviglie in plastica monouso, per salvaguardare i nostri fiumi e i nostri mari.

Aderendo al progetto, che entrerà a regime dal 1 Gennaio 2020, le attività commerciali, artigianali e di somministrazione di alimenti e bevande, i privati, le associazioni e i comitati, dovranno esercitare la vendita ed il consumo di materiale monouso di tipo biodegradabile e/o compostabile. Tale delibera fa il paio con la manifestazione di interesse appena pubblicata per l’installazione di eco compattatori per il conferimento premiante della plastica e dell’alluminio. Ad ogni conferimento, l’utente riceverà un buono sconto da spendere presso le attività commerciali aderenti per un importo tra i 5-10 cent a conferimento.

“Tuttavia la nostra lotta per un ambiente più pulito non si ferma qui – dice il sindaco Marino - stiamo per cambiare tutti i punti luce degli edifici comunali (uffici e scuole) ma anche della illuminazione pubblica compresi gli impianti sportivi, convertendo le obsolete ed energivore lampade oggi in uso con quelle a led”. Uno sguardo lungimirante ed attento alla salute del pianeta, quello assunto dall’Amministrazione del comune palermitano, che avrà un’immediata ricaduta sui cittadini che si dovranno confrontare con una sensibilità nuova ed una presa di coscienza rispetto al futuro che si vuole garantire alle generazioni che verranno.

“Abbiamo praticato questo sentiero sin dal primo giorno di amministrazione, tant’è che a luglio del 2018 abbiamo presentato tre progetti per l’efficientamento delle scuole e di un edificio comunale. Progetti che prevedono la solarizzazione, l’isolamento termico tramite la sostituzione degli infissi e l’adozione di un sistema a cappotto – dice il sindaco - ringrazio l’assessore Rotolo (con deleghe alle politiche territoriali) e tutta la squadra di giunta e di consiglio per il grande lavoro svolto”.

"Un grande risultato per Lercara Friddi - si legge in una nota - possibile grazie all’impegno dell’ufficio tecnico che in tempi record ha preparato il tutto per aderire alla seconda finestra della misura 4.1.1 del PO FESR 2014/2020. Tale dedizione ha permesso di ricevere un finanziamento di quasi 3 milioni. Un risultato ragguardevole per il comune del palermitano, che segna un cambio di passo con una consapevolezza diversa della cosa pubblica e dei vantaggi di guadare al futuro in maniera sostenibile".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento