Gangi, a maggio la differenziata sale al 55 per cento: "Al lavoro per realizzare un Ccr"

Nel Comune delle Madonie si ricicla sempre di più. L'amministrazione: "Parteciperemo al bando della Regione che prevede la realizzazione di due compostiere di comunità da collocare in centri nevralgici dell’abitato"

La Giunta Migliazzo

Gangi sempre più riciclone. Nel mese di maggio, la raccolta differenziata del Comune è salita al 55 per cento. "Una percentuale - spiega l'amministrazione - che potrebbe aumentare nelle prossime settimane portando il Comune madonita tra i più ricicloni del comprensorio, questo grazie al miglioramento delle pratiche di raccolta differenziata e alla disponibilità e consapevolezza degli utenti".

Con un intervento lampo sono state migliorate le piazzole di raccolta provvisorie di contrada Acquanuova e Piano Spedale, piazzole al servizio di quelle famiglie che ad oggi non sono state raggiunte dal servizio di raccolta porta a porta. L’Amministrazione comunale, inoltre, sta seguendo con attenzione l’iter per la realizzazione di un centro comunale di raccolta (Ccr) che consentirà di avere un unico luogo di raccolta in tutto il territorio comunale, mentre si stanno predisponendo gli elaborati per la partecipazione al bando della Regione Siciliana che prevede la realizzazione di due compostiere di comunità da collocare in centri nevralgici dell’abitato che consentiranno una gestione ancora più efficiente ed efficace della raccolta dell’umido.

“Un grazie va ai nostri cittadini che ogni giorno acquisiscono maggiore consapevolezza sul fatto che la raccolta differenziata è essenziale se vogliamo salvaguardare il nostro ambiente - dice il sindaco Francesco Migliazzo - e un altro grazie va alla società Ama per la collaborazione che sta offrendo a tutti i Comuni del comprensorio, un invito invece lo rivolgiamo a quanti ancora hanno difficoltà o tentennano nel differenziare i rifiuti auspichiamo che presto seguano le buone pratiche di conferimento dei rifiuti anche perché nei prossimi giorni saranno aumentati i controlli da parte degli organi preposti”.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

  • Punti neri, l'inestetismo della pelle da combattere: consigli e rimedi (anche fatti in casa)

I più letti della settimana

  • Incidente a Villafrati, scontro frontale auto-camion: morto ragazzo di 22 anni

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

  • Etnaland, giovane bagherese pestato a sangue dal branco per un paio di ciabatte

Torna su
PalermoToday è in caricamento