"C'è un uso intelligente dell'energia": Enel premia il Comune

Palazzo delle Aquile ha ottenuto il riconoscimento per il progetto volto a migliorare la performance energetica del patrimonio immobiliare

Il Comune si è aggiudicato un premio speciale istituito da Enel per l’innovazione sostenibile in ambito urbano. Il riconoscimento è stato ritirato a Bari dall'assessore Gianfranco Rizzo e l'energy manager del Comune Antonio Mazzon. L’iniziativa è stata promossa da Fondazione Sodalitas, l’organizzazione italiana di riferimento per la Sostenibilità d’Impresa in collaborazione con Anci, a testimonianza dell’impegno dei Comuni nella promozione e diffusione su larga scala dello sviluppo sostenibile dei territori.

Al concorso hanno preso parte, nelle varie categorie, 340 Comuni in cui abitano complessivamente oltre 12 milioni di persone. Le aziende partner dell’iniziativa – tra cui Enel – hanno istituito premi speciali nei rispettivi ambiti di interesse. Il bando di concorso di Enel era dedicato a L’innovazione sostenibile dei servizi energetici in ambito urbano, categoria nella quale è risultato vincitore il Comune di Palermo. L’obiettivo era premiare il Comune che avesse intrapreso il programma più interessante di iniziative per integrare l’uso intelligente dell’energia e lo sviluppo di servizi per migliorare la qualità della vita dei cittadini in ambito urbano. Ad aggiudicarsi il premio Enel è stato il Comune di Palermo, per il progetto volto a migliorare la performance energetica del patrimonio immobiliare comunale, rendendo più efficiente e razionale il consumo di energia negli edifici, e generando un impatto ambientale positivo in termini di riduzione della CO2.

"Questo premio - commetano l'assessore Rizzo e il sindaco Leoluca Orlando - costituisce un riconoscimento ed un ulteriore stimolo per le azioni che l'amministrazione comunale ha intrapreso nel tempo per riportare Palermo su un forte percorso dì sostenibilità energetica ed ambientale.
La caratteristica importante della nostra azione e della nostra visione, da cui probabilmente è scaturito il premio, è che ogni azione è rivolta ad interventi strutturali in simbiosi con il miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Dalla pianificazione su vasta scala fatta con il Paes, il nostro Piano d'azione per l'energia sostenibile approvato dalla UE nel 2015, fino agli interventi puntuali quali la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e scolastici o l'efficientamento degli impianti di illuminazione, il nostro percorso ha avuto come punto di riferimento la vivibilità della città e la qualità della vita per i cittadini, intrecciandosi con la riqualificazione urbana, la mobilità dolce, i percorsi di condivisione e partecipazione". "Grande attenzione nei percorsi di costruzione della sostenibilità viene data - spiega ancora Rizzo - alla sensibilizzazione e all'educazione, fin dalla prima età scolare. Non a caso nell'ambito del progetto è  già stato approntato un quaderno didattico e dei pannelli illustrativi che verranno distribuiti alle scuole elementari e medie della città che offrono agli alunni una visione accattivante dei complessi temi dell'energia e dell'ambiente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di seguito le azioni coordinate cui il Comune sta lavorando, anche tramite la partcipata Amg, e coinvolgendo diversi uffici dell'amministrazione:
-Istituzione di un sistema di gestione dell’energia, conforme alla norma UNI CEI EN ISO 50001, e nomina dell’Energy Manager;
-realizzazione Catasto Energetico degli edifici comunali e di una campagna di diagnosi energetiche, con particolare riferimento a quelli scolastici;
-Analisi dei consumi energetici del patrimonio edilizio comunale e individuazione di indicatori di prestazione energetica ed ambientale per l’individuazione delle priorità di efficientamento energetico;
-Realizzazione di diagnosi energetiche negli edifici pubblici con particolare riferimento a quelli scolastici;
-Realizzazione di interventi di manutenzione e di monitoraggio dei consumi energetici e dell’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici esistenti, finalizzati al mantenimento della produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile:
-Efficientamento di impianti di illuminazione esistenti in alcune scuole con l’installazione di piastre a Led;
-La certificazione energetica di edifici comunali e la realizzazione della prima “targa energetica” degli edifici pubblici comunali;
-La diffusione delle informazioni riguardanti progetti di efficientamento energetico di edifici  scolastici, quali progetti “pilota” riproducibili in altri edifici;
-Realizzazione di prodotti audiovisivi e quaderni didattici per la realizzazione di programmi di formazione e promozione delle energie rinnovabili presso le scuole comunali:
-Diffusione presso i cittadini della città di Palermo e di altre città europee delle azioni del PAES e redazione di un portfolio di progetti per la Palermo del 2050;
-Conversione nelle scuole comunali delle centrali termiche da gasolio a metano (circa 40 gli impianti convertiti, in corso 4 interventi: in questo modo tutte le scuole raggiunte dalla rete del metano saranno state riconvertite con impianto a gas naturale) e progetto per conversione a metano della centrale termica del nuovo polo comunale di via Ugo La Malfa (edificio ex Telecom);
-Interventi di riqualificazione illuminotecnica con uso di LED per Museo Pitré, Palazzo delle Aquile (Uffici della Presidenza del Consiglio comunale) e per la scuola Ingrassia, interamente illuminata con pannelli LED. Interventi previsti e da avviare in altre scuole;
-Progetto Classe A – scuole ad alta efficienza energetica (PON Metro), interventi di efficientamento energetico in 8 scuole cittadine;
-Rifunzionalizzazione in corso di una antica palazzina industriale, secondo criteri di massima efficienza energetica e comfort ambientale, da collegare a un impianto di trigenerazione alimentato a gas naturale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento