Università di Palermo, iscrizione in ritardo: come fare e quanto costa la mora

Per coloro che dovessero mancare i termini è possibile pagare in soluzione unica con indennità di mora entro il 24 dicembre la prima rata e dal 25 dicembre al 30 aprile 2020 la seconda rata

Come noto le date di iscrizione all’università variano a seconda della facoltà scelta. Una volta scaduti i termini esiste, comunque, in alcuni casi la possibilità di iscriversi in ritardo.

Facoltà a numero chiuso

Partiamo dalle facoltà a numero programmato, come medicina, dove è necessario sostenere e superare un test d’ingresso. In queste facoltà è il Ministero dell’Istruzione a stabilire non solo la data del test, ma anche quella entro cui immatricolarsi, una volta pubblicate le graduatorie nazionali. In queste facoltà, purtroppo, non esiste la possibilità di prorogare i termini d’iscrizione. E’ però possibile iscriversi ad una facoltà alternativa di Unipa a numero aperto e tentare il test l’anno successivo. Inoltre è anche possibile iscriversi ad un'università telematica. Atenei dove, in molti casi, ci si può iscrivere tutto l’anno.

Facoltà a numero aperto

Passiamo ora alle facoltà a numero aperto dove il periodo di immatricolazione è stabilito dalle singole università. Il pagamento delle tasse e del contributo onnicomprensivo per gli studenti dell'Università di Palermo è suddiviso in due rate. Per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi al primo e fuori corso valgono i seguenti termini di scadenza: dall'1 agosto al 30 settembre 2019 (pagamento prima rata) e dall'1 ottobre al 24 dicembre 2019 (pagamento seconda rata). Per coloro che dovessero mancare i termini di cui sopra, è possibile pagare in soluzione unica con indennità di mora, rispettando le seguenti scadenze: entro il 24 dicembre 2019 con mora sulla prima rata;
dal 25 dicembre 2019 al 30 aprile 2020 con more sulla prima e sulla seconda rata. 

Il pagamento delle tasse e del contributo onnicomprensivo, se effettuato oltre i previsti termini di scadenza, è gravato, per ogni singola rata, da una indennità di mora, sul dovuto, pari per la prima rata ad euro 30, incrementata di euro 30 per ogni 30 giorni di ulteriore ritardo, fino ad un massimo complessivo di euro 90, e per la seconda rata pari ad euro 50, incrementata di euro 50 per ogni 30 giorni di ulteriore ritardo, fino ad un massimo complessivo di euro 250. 

Iscrizione università: i manuali più venduti sul web

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla laurea al mondo dei professionisti, quali sono le migliori facoltà per trovare lavoro

  • Come conoscere il cielo, le stelle, la luna: ecco il corso di astronomia a Palermo

  • OrientaSicilia, a Palermo torna la fiera per l'orientamento scolastico e universitario

  • Come riconoscere i funghi e diventare un esperto, il corso di micologia a Palermo

  • Primo soccorso veterinario, a Bolognetta il corso di formazione per gli amanti dei cani

  • Gite, mensa e libri si pagano con i buoni: a Gangi arriva l'app per le spese scolastiche

Torna su
PalermoToday è in caricamento