Come diventare assistente ambientale e antibracconaggio, il corso a Palermo

Si tratta di una figura con funzioni operative o amministrative di ausilio alle guardie WWF, per dare la possibilità di attivarsi in prima persona a favore della natura oppure per coloro i quali decidano di intraprendere un percorso graduale prima di diventare guardie WWF

Domenica 13 ottobre si terrà a Palermo un corso organizzato dal WWF Italia per la formazione di volontari che aspirano a diventare “Assistente Ambientale e Antibracconaggio (A.A.A.)”. Appuntamento all'Addaura Village dalle ore 9 alle 19.30 

Si tratta di una figura creata dall’Associazione con funzioni operative o amministrative di ausilio alle Guardie WWF, per dare la possibilità di attivarsi in prima persona a favore della natura oppure per coloro i quali decidano di intraprendere un percorso graduale prima di diventare Guardie WWF, riconosciute con decreto del Prefetto. Lo scopo è quello di preparare e formare volontari specializzati nella individuazione, sul territorio, dei numerosi illeciti che si compiono quotidianamente ai danni dell’ambiente: dall’uccisione di specie protette al bracconaggio, dagli abusi edilizi all’abbandono di rifiuti, dal maltrattamento degli animali al commercio illegale di fauna e flora, dall’inquinamento di fiumi e mari, alla pesca illegale, dalle attività industriali inquinanti, agli scarichi abusivi, agli incendi. Gli A.A.A. coadiuveranno e supporteranno l’attività delle Guardie WWF - pubblici ufficiali deputati alla vigilanza, accertamento e contestazione di numerose fattispecie di violazioni di carattere ambientale - che in Sicilia sono già presenti con Nuclei provinciali a Palermo, Trapani e Caltanissetta.

Il corso 

Il corso, della durata di 8 ore, tratterà numerose e diversificate materie inerenti la tutela dell’ambiente e del patrimonio faunistico con relatori altamente qualificati: dalla conservazione e tutela dei rapaci in Sicilia - Aquila di Bonelli, Capovaccaio e Lanario (Massimiliano Di Vittorio) al fenomeno della pratica illegale dell’uccellagione (Giovanni Guadagna); dalla normativa inerente la detenzione e la commercializzazione di specie animali minacciate di estinzione - CITES (Saverio Feudale) alle battaglie del WWF Sicilia sui Calendari Venatori e per la tutela della fauna (avv. Antonella Bonanno). L’evento è stato organizzato dall’Ufficio legale - legislativo del WWF Italia (avv. Domenico Aiello) e dal Coordinamento nazionale della Vigilanza WWF Italia (Giampaolo Oddi); i lavori saranno introdotti dal Delegato WWF per la Sicilia e membro del Comitato Scientifico WWF Italia, Franco Andaloro, dal Presidente del WWF Sicilia Nord Occidentale, Pietro Ciulla, e dal Coordinatore regionale della Vigilanza WWF Italia, Ennio Bonfanti. Gli interessati potranno scrivere un'email a guardiewwf-sicilia@wwf.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla laurea al mondo dei professionisti, quali sono le migliori facoltà per trovare lavoro

  • OrientaSicilia, a Palermo torna la fiera per l'orientamento scolastico e universitario

  • Come riconoscere i funghi e diventare un esperto, il corso di micologia a Palermo

  • L'enologia s'impara al supermercato, al Carrefour una wine masterclass gratuita

  • Primo soccorso veterinario, a Bolognetta il corso di formazione per gli amanti dei cani

  • Gite, mensa e libri si pagano con i buoni: a Gangi arriva l'app per le spese scolastiche

Torna su
PalermoToday è in caricamento