Come diventare assistente ambientale e antibracconaggio, il corso a Palermo

Si tratta di una figura con funzioni operative o amministrative di ausilio alle guardie WWF, per dare la possibilità di attivarsi in prima persona a favore della natura oppure per coloro i quali decidano di intraprendere un percorso graduale prima di diventare guardie WWF

Domenica 13 ottobre si terrà a Palermo un corso organizzato dal WWF Italia per la formazione di volontari che aspirano a diventare “Assistente Ambientale e Antibracconaggio (A.A.A.)”. Appuntamento all'Addaura Village dalle ore 9 alle 19.30 

Si tratta di una figura creata dall’Associazione con funzioni operative o amministrative di ausilio alle Guardie WWF, per dare la possibilità di attivarsi in prima persona a favore della natura oppure per coloro i quali decidano di intraprendere un percorso graduale prima di diventare Guardie WWF, riconosciute con decreto del Prefetto. Lo scopo è quello di preparare e formare volontari specializzati nella individuazione, sul territorio, dei numerosi illeciti che si compiono quotidianamente ai danni dell’ambiente: dall’uccisione di specie protette al bracconaggio, dagli abusi edilizi all’abbandono di rifiuti, dal maltrattamento degli animali al commercio illegale di fauna e flora, dall’inquinamento di fiumi e mari, alla pesca illegale, dalle attività industriali inquinanti, agli scarichi abusivi, agli incendi. Gli A.A.A. coadiuveranno e supporteranno l’attività delle Guardie WWF - pubblici ufficiali deputati alla vigilanza, accertamento e contestazione di numerose fattispecie di violazioni di carattere ambientale - che in Sicilia sono già presenti con Nuclei provinciali a Palermo, Trapani e Caltanissetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corso 

Il corso, della durata di 8 ore, tratterà numerose e diversificate materie inerenti la tutela dell’ambiente e del patrimonio faunistico con relatori altamente qualificati: dalla conservazione e tutela dei rapaci in Sicilia - Aquila di Bonelli, Capovaccaio e Lanario (Massimiliano Di Vittorio) al fenomeno della pratica illegale dell’uccellagione (Giovanni Guadagna); dalla normativa inerente la detenzione e la commercializzazione di specie animali minacciate di estinzione - CITES (Saverio Feudale) alle battaglie del WWF Sicilia sui Calendari Venatori e per la tutela della fauna (avv. Antonella Bonanno). L’evento è stato organizzato dall’Ufficio legale - legislativo del WWF Italia (avv. Domenico Aiello) e dal Coordinamento nazionale della Vigilanza WWF Italia (Giampaolo Oddi); i lavori saranno introdotti dal Delegato WWF per la Sicilia e membro del Comitato Scientifico WWF Italia, Franco Andaloro, dal Presidente del WWF Sicilia Nord Occidentale, Pietro Ciulla, e dal Coordinatore regionale della Vigilanza WWF Italia, Ennio Bonfanti. Gli interessati potranno scrivere un'email a guardiewwf-sicilia@wwf.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
PalermoToday è in caricamento