Reggae, musica irlandese e "cunti" storici: weekend in musica al Nautoscopio

Un weekend in musica al Nautiscopio. Da giovedì 17 a domenica 20 agosto a partire dalle 21.30 sul palco a pochi passi dal mare si alterneranno Giulia Mei, la Famiglia del Sud, l'Irish quartet e Maurizio Bologna, per una quattro giorni da non perdere assolutamente

Giovedì 17 agosto

GIULIA MEI

Il primo amore artistico non si scorda mai, soprattutto se questo ha ottantotto tasti. La cantautrice Giulia Mei torna al suo vecchio sentimento – in realtà mai abbandonato – chiamato pianoforte e – dopo aver ultimato a Roma le registrazioni del suo prossimo disco, prodotto da Edoardo De Angelis e anticipato dal singolo “Tutta colpa di Vecchioni” – torna a esibirsi in pubblico, affiancata dal chitarrista Vittorio Di Matteo, giovedì 17 agosto alle 21,30 al Nautoscopio in Piazzetta Capitaneria di Porto a Palermo. La Mei canterà i brani dell’album in uscita prossimamente e le tracce di “Pianopiano”, il suo primo ep, pubblicato lo scorso anno. Reduce da importanti concorsi musicali, come Musicultura e vincitrice del Premio Alberto Cesa, Giulia Mei proporrà in chiave acustica brani scritti e musicati da lei, brani nei quali i temi più svariati dell’esistenza umana vengono affrontati avendo come unico fine e motivazione le emozioni di chi li ascolta. Tante le influenze: da De Andrè a Vecchioni, da Gaber a Cohen, con l’intento di fondere la tradizionale canzone d’autore, con sonorità caratterizzate da elementi proveniente dal pop. Musica, parole ed emozioni, queste sono le tre parole chiave del percorso musicale di Giulia Mei, che sfiorando i tasti del pianoforte setaccia e tocca con la voce il lato più profondo dell’anima di chi ascolta, coinvolgendola in un unico, puro e positivo sentimento d’arte, all’interno di uno spettacolo dove non mancano monologhi e riflessioni di vario genere.

Venerdì 18 agosto

FAMIGLIA DEL SUD

Sisé Kolombalì & Sista Tita

La Famiglia del sud é formata da due fratelli: Sisé Kolombalì e Sista Tita che é la prima donna delle dancehall palermitane e oggi la voce reggae femminile piu famosa in Sicilia. Nasce nel 2007 promuovendo uno stile che mescolava reggae, ragga, gospel, spiritual, dance hall, street danz e suoni acustici e che a loro piaceva chiamare acoustic reggae style. La musica della famiglia del sud si é formata tra i vicoli e le strade dei quartieri Ballarò e Vucciria nel centro storico di Palermo. Tra il 2008 e 2009 il progetto musicale dei fratelli Riotta è cresciuto con l'auto produzione di un singolo chiamato "Sisé Kolombalì & Sista Tita" che raccontava la realtà del raggae nella loro città e la crescente commistione tra la tradizione e l'interculturalità. Questi due ingredienti sono stati anche gli elementi inseriti nel videoclip della canzone "Va tutto bene", estratta dallo stesso singolo. Il duo ha suonato in lungo e in largo per l'Italia (Dalla Sicilia al Piemonte passando per la Puglia e il Lazio) e per l'Europa, collezionando concerti in Spagna (Madrid, Pozuelo, Salamanca, Valladolid), Svizzera (Basilea, Lucerna), Grecia (Salonicco-Thermis-Drama) supportati dagli "APERITO", gruppo latin-jazz greco. Non é mancata la loro partecipazione in programmi radiofonici italiani ed europei: Radio 105, la storica radio reggae italiana - Radio Popolare - Reggae Radio station, Regge Zone 92100 di Dj Biting, Radio Margherita, Radio Med y Pixel Radio, Radio Time, Radio blu, Radio Groovalizacion (Belgica), Aun sin nombre y Return to the classics (Espana), Radio Thessalonikh (Grecia).

Sabato 19 agosto

IRISH QUARTET

Il gruppo di musica irlandese "Irish Quartet" nasce nel novembre 2012 dall'idea di Antonio Putzu. Il repertorio del gruppo è costituito da brani tradizionali irlandesi e scozzesi, arrangiati dai componenti stessi. Così si alterneranno reels, jigs, hornpipes, polkas, slides e slow airs, stratspheys, highland, vals, march. Un concerto intenso ora da ballare su ritmi incalzanti, ora da ascoltare con le ballate lente ma altrettanto coinvolgenti.

Domenica 20 agosto

MAURIZIO BOLOGNA

in E FU FATTA

con la partecipazione di Stefania Blandeburgo.

Maurizio Bologna al NautoscopioArte2017 con un emozionante, ma anche divertente "cunto storico". Attraverso il racconto e il canto in Siciliano e Napoletano, vedremo come il meridione è stato annesso all'Italia, accompagnato da una straordinaria band composta da Salvo Capizzi, Katia Raineri, Alessio Tarantino, Francesco Bologna, con lui sul palco anche Chiara Bologna e con la partecipazione straordinara di STEFANIA BLANDEBURGO...attenzione previste anche delle sorprese che sveleremo sotto evento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Bam, Biennale Arcipelago Mediterraneo: a Palermo il festival dedicato ai popoli del mare

    • dal 6 novembre al 8 dicembre 2019
    • luoghi all'interno del calendario
  • La Sicilia che abbraccia il Giappone, ecco la cerimonia del tè e del kimono

    • Gratis
    • 23 novembre 2019
    • Ex Chiesa di San Mattia dei Crociferi
  • "Illustramente", a Palermo torna il festival di illustrazione e letteratura per bambini

    • dal 20 al 24 novembre 2019
    • luoghi all'interno del programma

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento