"Palermo a luci rosse", viaggio sul fenomeno della prostituzione alla scoperta del "proibito"

Domenica 21 febbraio alle 16, si svolgerà la passeggiata "Palermo a luci rosse", organizzata dall'associazione di promozione sociale Tacus Arte Integrazione Cultura. Un viaggio sul fenomeno della prostituzione, dalle Veneri ericine alla legge Merlin.

Un itinerario seducente e passionale sulle tracce di meretrici, donne di mal'affare, lenoni, case chiuse e pratiche amatorie, attraverso racconti, testimonianze, aneddoti piccanti e divertenti. Un viaggio alla scoperta dei luoghi del proibito, di antichi bordelli, di poteri e subalternità sociale ma soprattutto di maliziosi segreti delle belle "signorine", dispensatrici di piacere. "E' una passeggiata intrigante e particolare, – dicono gli organizzatori – un percorso storico - antropologico sul mestiere più antico del mondo e sui luoghi del piacere, ricca di un fascino. Un esperimento che speriamo possa incuriosire e coinvolgere il pubblico palermitano".

Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 15:45 presso Piazza San Domenico, la passeggiata avrà inizio alle ore 16.00 Il contributo a sostegno dell'iniziativa è di €3 per gli iscritti e €5 per i non tesserati.

Per partecipare è necessaria la prenotazione da effettuarsi tramite mail all’indirizzo info@tacus.it o telefonicamente, contattando la segreteria al numero 320.2267975. Lo staff organizzativo si riserva di annullare o posticipare l’evento in programma in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Al halisah, i luoghi della Kalsa: alla scoperta del quartiere più antico di Palermo

    • 14 giugno 2020
    • Porta dei Greci
  • Sulle orme dei Florio, il tour letterario ispirato al romanzo "I Leoni di Sicilia" di Stefania Auci

    • 13 giugno 2020
    • Teatro Massimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento