"Controvento", in uscita il romanzo siciliano di Aura Conte

Messina (1674-78) e la rivolta anti spagnola. Due fazioni ospposte, Merli e Malvizzi, combattono sino alla morte favorendo però la corona iberica. Il volume è stampato da Edizioni Il Pavone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Questo mese è uscita in cartaceo il romanzo storico "Controvento" ad opera della scrittrice siciliana Aura Conte, edito da Edizioni Il Pavone. Classificato come ebook al primo posto nella categoria romanzi storici su Amazon e ispirato da eventi storici realmente accaduti, il testo si sviluppa durante la rivolta anti spagnola avvenuta tra il 1674-1678 e anni antecedenti nella città di Messina, la quale al tempo era considerata la capitale della Sicilia e punto di principale scambio commerciale del Mediterraneo. Due fazioni dello stesso sangue, poiché cittadini della stessa città, Merli e Malvizzi si combattono sino alla morte favorendo la corona spagnola a trarre profitto e imporre maggiormente il proprio potere come dominatore del luogo. In questo frangente si articolano le vicende dei personaggi del testo: la famiglia del barone De Panè di cui fa parte una delle sue figlie Ginevra, il vecchio marchese Castillo, il generale spagnolo Estevez insieme ai suoi capitani Rodrigo Olivier e Juan Cortez.