"Un ballo in maschera", la prima al Teatro Massimo

Martedì 19 maggio alle 20.30 al Teatro Massimo debutta la prima di "Un ballo in maschera" firmato nel 1979 per il Teatro Regio di Parma da Pier Luigi Samaritani e ora ripreso al Teatro Massimo dal regista veneziano Massimo Gasparon.

Nella giornata di oggi, lunedì 18 maggio, dalle 9.30 alle 18 con un supplemento di 5 euro, sarà data la possibilità di muoversi tra le scenografie ammirando la Sala grande dalla prospettiva degli artisti con una visita speciale. Sarà inoltre possibile acquistare eccezionalmente un biglietto per l’opera al 50 per cento in tutte le recite e in tutti i posti, secondo disponibilità. Dopo la prima di martedì 19, c’è una recita fuori abbonamento mercoledì 20 alle 18.30, e poi altri cinque turni fino al 27 maggio. 

Un lunedì da leoni al Teatro Massimo, allora, come recita lo slogan dell’iniziativa, pensata proprio in occasione dell’allestimento del Ballo in maschera, firmato nel 1979 per il Teatro Regio di Parma da Pier Luigi Samaritani e ora ripreso al Teatro Massimo dal regista veneziano Massimo Gasparon in modo insieme filologico e creativo. Per Gasparon (peraltro vincitore nel 1999 proprio del Premio intitolato a Samaritani come migliore scenografo emergente) una sfida, quella di rileggere le scene maestose di 35 anni fa. Dall’imponente scalinata del primo atto alle rocce illuminate dalla luna dove la maga Ulrica predice la morte del governatore Riccardo per mano dell’amico Renato, all’”orrido campo” di sapore gotico dove la moglie del governatore Amelia, innamorata di Renato, cerca l’erba per sedare i patemi del cuore. Fino alla celebre scena del ballo. 

Una vicenda ispirata a un fatto realmente accaduto, ovvero l’omicidio di Gustavo III di Svezia, sovrano illuminato ucciso nel 1792 da un rappresentante dell’aristocrazia tradizionalista. Ma incentrata sul triangolo amoroso e percorsa da un sottile lettura psicologica dei personaggi. Sul podio Paolo Arrivabeni; coreografia di Amedeo Amodio; luci di Andrea Borelli; scene e costumi appunto di Samaritani; Orchestra, Coro e Corpo di ballo del Teatro Massimo. Biglietti dai 27.50 ai 137.50. 

Martedì 19 Maggio 2015, Turno Prime ore 20:30
Mercoledì 20 Maggio 2015, Turno Fuori Abbonamento ore 18:30
Venerdì 22 Maggio 2015, Turno C ore 18:30
Sabato 23 Maggio 2015, Turno F ore 20:30
Domenica 24 Maggio 2015, Turno D ore 17:30
Martedì 26 Maggio 2015, Turno S1 ore 18:30
Mercoledì 27 Maggio 2015, Turno B ore 18:30

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Come mangiavano le monache in convento, la cena con le ricette di Santa Caterina

    • solo oggi
    • 10 luglio 2020
    • Monastero Santa Caterina D'Alessandria
  • Il Teatro Biondo va all'Orto Botanico: "Aulularia", la fabula della pentola d’oro in scena all'aperto

    • dal 7 al 12 luglio 2020
    • Orto Botanico
  • Il Malox spegne otto candeline, si fa festa a Piazzetta della Canna

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Malox
  • Palermo sotterranea, il tour dei Beati Paoli a Palermo tra catacombe e cripte sotterranee

    • 12 luglio 2020
    • Chiesa di San Matteo e catacomba di Porta d'Ossuna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento