"I segni dell'offesa", il dramma delle leggi razziali in uno spettacolo degli studenti del Galilei

L’antisemitismo e il dramma delle leggi razziali in un’elaborazione drammaturgica degli studenti del Laboratorio teatrale del Liceo scientifico “Galileo Galilei”. Andrà in scena al Teatro Biondo giovedì 31 gennaio alle 10, I segni dell’offesa, di cui è autrice e regista Adriana Castellucci. La rappresentazione trae spunto dalle circolari scolastiche del 1938-39, applicative delle leggi razziali del fascismo oltre che da verbali realtivi a procedimenti disciplinari nei confronti di allievi e insegnanti. 

Allo spettacolo, patrocinato dalla Presidenza della Regione Siciliana, dal Comune di Palermo , dall’Istituto Gramsci siciliano, dall’Unione comunità ebraiche italiane e dall’Università degli studi di Palermo, farà seguito il dibattito dal tema “L’antisemitismo e la società italiana” a cura dell’Istituto Gramsci siciliano. Interverranno Giulio Disegni (Ucei), Valeria Galimi (Università di Milano), Tommaso Baris (Università di Palermo), Nino Blando (Università di Palermo), Matteo Di Figlia (Università di Palermo).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento