"Ancora Sud", lo spettacolo di Salvo Capizzi all'auditorium Domenico Modugno

Domenica 16 Dicembre alle ore 19:00 presso l’auditorium Domenico Modugno in via Ruggero Mastrangelo, 26 a Palermo, ci sarà il debutto dello spettacolo interamente scritto ed ideato da Salvo Capizzi.

Evento ad invito, usciranno presto date per le repliche. “Ancora sud” di Salvo Capizzi nasce dall’esigenza creativa di raccontare alcune tra le più significative vicende storiche avvenute in Sicilia nel corso dei secoli. Durante la narrazione, effettuata con la tecnica della lettura a leggìo ed intervallata da brani musicali inediti e non,l’autore prende per mano lo spettatore guidandolo tra fatti e luoghi reali che, seppur talvolta distanti temporalmente, testimoniano la costante della reiterazione nella storia dell’umanità.

Lo spettacolo si apre con le atmosfere della “Vucciria”, antico mercato sito nel cuore di Palermo,ed esattamente come avviene nel celebre dipinto di Renato Guttuso, lo spettatore viene immediatamente catapultato in un turbinio di suoni e rumori che risvegliano nello spettatore persino l’immaginario olfattivo: se ne odono i rumori, se ne sentono gli odori, se ne vive l’atmosfera, si percepisce la ricchezza dell’offerta e l’abbondanza dei doni della terra.

La narrazione cambia improvvisamente registro e prosegue con il racconto di uno dei più noti femminicidi, quello di Laura Lanza, più nota come “la Baronessa di Carini”, e poi, ancora, le vicende legate all’Unità d’Italia, la prima Guerra Mondiale e il sacrificio costato in termini di vite umane a tanti giovani del Sud, la Seconda Guerra Mondiale tratteggiata con i temi del genocidio nazifascista, dello sbarco in Sicilia degli americani durante la “Liberazione” dal nazifascismo, la mafia, tratteggiata con la commovente vicenda del giovane pastore Giuseppe Letiziaed infine, altri sbarchi, più recenti e più attuali, in cui il Sud e la Sicilia in particolare, diventano àncora di salvezza e di speranza per altri Sud del Mondo.

Temi variegati, legati tra loro soltanto da una sequenza cronologica, che tuttavia spingono lo spettatore a riflettere sul presente cogliendone i tratti salienti proprio nel passato e, nel dichiarato intento dell’autore, dandogli la possibilità di cercare e trovare così la chiave per compiere scelte più consapevoli e ragionate per il futuro. In scena al suo fianco gli artisti: Giusi Ferrante attrice, Francesco Oliveri violoncellista, Martin Cuticchio chitarrista e Davide Campisi percussionista. Le coreografie saranno curate dal giovane ballerino Davide Lo Buono.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Falstaff, il capolavoro di Verdi torna di nuovo a Palermo e va in scena al Teatro Massimo

    • dal 21 al 27 febbraio 2020
    • Teatro Massimo
  • "Storia di un oblio", al Teatro Biondo lo spettacolo monologo di Vincenzo Pirrotta

    • fino a domani
    • dal 12 al 23 febbraio 2020
    • Teatro Biondo
  • "Tempo al tempo": Nanfa, Benassai e Blandeburgo in una commedia divertente al Jolly

    • dal 14 febbraio al 1 marzo 2020
    • Teatro Jolly

I più visti

  • Educarnival, maschere e festa in centro: torna a Palermo il Carnevale degli studenti

    • Gratis
    • dal 14 al 25 febbraio 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Carnevale di Cinisi: tre i carri in gara, quattro i giorni di festa

    • Gratis
    • dal 22 al 25 febbraio 2020
    • Corso Umberto I
  • Carnevale a Piana degli Albanesi, le donne in maschera invitano gli uomini a danzare

    • Gratis
    • dal 11 gennaio al 22 febbraio 2020
    • Comune di Piana degli Albanesi
  • "Caravaggio Experience. La fuga e l’indagine": viaggio tra videoinstallazioni a Palazzo

    • dal 22 dicembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Palazzo Sant'Elia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento