Sagra della vastedda fritta, a Gratteri un weekend all'insegna di musica e golosità

Le Madonie si apprestano a vivere tre giorni di eventi, concerti, mostre e golosità con la quarantesima edizione della Sagra della vastedda fritta di Gratteri, il tipico cibo del comune madonita apprezzato in tutta la Sicilia. Quarantesima edizione: XL, dunque extralarge. E allora il Comune di Gratteri, la pro loco Gratteri e l'associazione Intona Rumori, che organizzano l'iniziativa, hanno voluto fare le cose in grande: tre giorni, il 12, 13 e 14 agosto, in cui gli abitanti di Gratteri e i turisti potranno deliziarsi con musica, arte e cultura e avranno l'opportunità di conoscere Gratteri partecipando a visite guidate che si terranno ogni giorno a partire dalle 11 e fino a sera. E mangiando la vastedda fritta, ovviamente, e le altre prelibatezze tipiche del territorio.

Si comincia il 12 agosto, come detto, con i vicoli del centro storico di Gratteri che fin dalle 11 di mattina si trasformeranno in piccoli laboratori artistici, ospitando l'estemporanea di pittura 'Le porte di Gaetano Ventimiglia', che vedrà protagonisti giovani e meno giovani talenti siciliani le cui opere verranno esposte durante i giorni della sagra e successivamente acquisite ed esposte**. Alle 22 tutti a piazza Mulinello per il concerto dei Tartamellas, band palermitana capace di riproporre le atmosfere anni '50 con un repertorio musicale che spazia dal rockabilly allo swing fino al blues. 

La suggestione del concerto al tramonto per sitar indiano e baglama, eseguito da Riky Ragusa e Davide Lopes nel belvedere di piazza Scala, a partire dalle 19 del 13 agosto, caratterizzerà il secondo giorno di sagra. Alle 22 a piazza Mulinello il concerto della Crawlers blues band che allieterà il pubblico con un concerto di blues texano, mix di generi che vanno dal rock al boogie woogie fino allo swing. Volete prepararvi al Ferragosto in modo goloso? Non dovete fare altro che fare un salto a Gratteri il 14 agosto. Nel terzo giorno di sagra, infatti, ecco le degustazioni di vastedda fritta, la tradizionale pastella di Gratteri condita che potrete mangiare a volontà a piazza Scala, a partire dalle 17, magari con i cuori riscaldati dalla musica popolare siciliane degli Amuri di terra, musicisti che si esibiranno in una performance itinerante per le vie del paese. Alle 22 fino a tarda notte a piazza Mulinello il concerto del calabrese Antonio Grosso, che porterà a Gratteri i ritmi di tutti i Sud del mondo, con sound popolari provenienti dai cinque i continenti. 

"Vivere a Gratteri è bello - dice il sindaco Pippo Muffoletto -, invito tutti a partecipare alla Sagra della vastedda fritta per conoscere il nostro territorio, le nostre tradizioni e le bellezze che offre il nostro comune, come la Chiesa del castello o l'abbazia di San Giorgio. Gratteri ha tutte le caratteristiche per essere punto di riferimento turistico per le Madonie". 

"La Sagra della vastedda fritta è un'occasione per le famiglie di venire a Gratteri e trascorrere giornate spensierate in compagnia - dice l'assessore Antonella Porcello -, all'insegna del buon umore, mangiando buon cibo e ascoltando dell'ottima musica, lontani dal caos. La sagra è arrivata alla sua quarantesima edizione e ormai fa parte della nostra storia, per questo vogliamo tramandarla e mantenerla nella tradizione della nostra città". 

"Abbiamo voluto giocare con l’età della sagra - dice il direttore artistico Alessandro Reina -, 40 anni portati bene. Cosi è nata l’idea della sagra XL. Cosi è come si scriverebbe con la numerazione romana. Ma non ci siamo fermati ai giochi di parole, abbiamo pensato ad una sagra della durata di tre giorni, anziché di uno come da tradizione. Abbiamo pensato di raccontare nelle sue tipicità il vasto e variegato territorio di Gratteri. Si è voluto creare un mix di attività in grado di guardare da una parte alla tradizione e dall’altra alla contemporaneità favorendo il passaggio delle tradizioni alle nuove generazioni. La sagra XL vuole essere un momento di incontro tra il territorio ed i suoi visitatori”. 

“XL non a caso, mai come quest'anno - dice Francesco Caragnano, componente del direttivo della Pro Loco Gratteri - XL come 40 anni della sagra della vastedda, come extra large, con tre giorni in festa. Siamo entrati in una nuova era, la pro-loco di Gratteri rinasce piena di vita e voglia di organizzare eventi tutto l'anno. Nuovi eventi ricchi di prodotti tipici, come nelle migliori tradizioni siciliane. Vi aspettiamo in uno dei paesi più suggestivi e romantici della provincia di Palermo”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • Panettone senza confini, Iginio Massari e i grandi della pasticceria arrivano a Palermo

    • 24 novembre 2019
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Cultura, folklore, gastronomia e olio buono: a Finale di Pollina torna la sagra dell'ulivo

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • Finale di Pollina
  • Dalle alette fritte alle cosce al forno, l'evento dedicato al pollo a Sanlorenzo Mercato

    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Sanlorenzo Mercato

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Tutto un mondo oltre lo schermo della tv, Paolo Bonolis presenta il suo libro a Palermo

    • solo oggi
    • 11 novembre 2019
    • Cinema Rouge et Noir
  • Teatro Al Massimo, la Miracle Queen tribute band in concerto con la polifonia cori e archi

    • 16 novembre 2019
    • Teatro Al Masimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento